9 Giugno 2010 Leggi di più →

LATINA – 30 MAGGIO 2009 – PROGETTO “TESTIMONIANZE” PRO ORDINE MEDICI L’AQUILA – “A TESTA ALTA” – “L’AQUILA TORNERA’ A VOLARE”

Il documentario “A testa alta”, prodotto da un gruppo di studenti dell’Accademia dell’Immagine de L’Aquila

Estratto 1

Estratto 2

Estratto 3

Versione estesa del video

L’Ordine dei Medici di Latina ringrazia tutti coloro che hanno partecipato alla serata teatrale ed hanno contribuito alla raccolta fondi per i medici terremotati.
Testimoniare la propria solidarietà è ancora possibile:
CARISPAQ
CONTO CORRENTE BANCARIO: IT 11 R 06040 40440 000000155824
INTESTATO A: “ORDINE MEDICI PROVINCIALE L’AQUILA – SANITA’ SOLIDALE”
CAUSALE: DAI MEDICI DI LATINA

Il giuramento di Ippocrate letto da tre giovani neolaureati, Valentina Annarosa Ferro, Simone Aureli, Angela Napoleoni,  introduce il video documentario sui medici in prima linea nella città devastata dal sisma del 6 aprile scorso a L’Aquila. Le interviste, le parole, gli occhi di chi ha visto il terremoto come medico prima ancora che come persona e cittadino. Il documentario “A testa alta”, prodotto da un gruppo di studenti dell’Accademia dell’Immagine de L’Aquila, ha contribuito a conoscere l’attuale realtà dell’assistenza sanitaria attraverso le interviste ai medici di medicina generale e ai pediatri di libera scelta che operano ancora tra prevedibili difficoltà. Gli autori del documentario: Juri Fantigrossi (regista e organizzatore generale), Maurizio Forcella, (regista e operatore), Lorenzo Puntoni (sceneggiatore e opertore), Michele Giacardi (sceneggiatore e montatore), Fabio Fortunati (autore delle musiche e sound designer), Maurizio Bergmann (autore delle musiche e sound designer).
Sono stati i momenti clou della giornata in nome della solidarietà voluta dall’Ordine dei Medici di Latina, nell’ambito del progetto “Testimonianze”, che si è svolta sabato 30 maggio nella sede di Piazza Celli. Grande la partecipazione, la commozione e il calore da parte degli intervenuti all’assemblea, tra i quali gli ospiti Maurizio Ortu, Enrico Storelli e Graziella Fischione, rispettivamente presidente, segretario e direttore dell’Ordine dei medici de L’Aquila.
Testimoni d’eccezione che hanno raccontato in prima persona quello che è accaduto e sta accadendo ancora oggi nella città abruzzese.

Mostrando  attraverso decine di scatti fotografici, aspetti spesso tralasciati dai media: come i pediatri che visitano nelle tende appena rallegrate da disegni e peluche, come i medici di base che hanno perso i figli nel disastro eppure sono lì al servizio della comunità, insieme alle storie di tutti quei professionisti “medici e terremotati” al contempo, che lottano per ritornare alla normalità.

 L’Aquila tornerà a volare !

L'Aquila tornerà a volare

Sono queste le parole riportate sulla maglietta che il Presidente dell’Ordine de L’Aquila ha donato all’Ordine dei Medici di Latina e che il Presidente Giovanni Maria Righetti ha proposto di adottare come simbolo per proseguire nelle attività di testimonianza e di solidarietà a favore dei Colleghi aquilani

 

Una giornata conclusasi con la raccolta dei fondi da destinare ai medici aquilani attraverso la partecipazione alla commedia “A che servono questi quattrini” di A. Curcio, rappresentata al teatro D’Annunzio di Latina dalla compagnia teatrale “Non solo medici”, che ha ottenuto grande successo di pubblico, oltre 700 spettatori, e critica, composta dai seguenti superbi attori:

 

ROBERTA LUCIANI,
PEPPINO NICOLUCCI,
ROSARIO SCIUTO,
BRUNO LIETO,
LUIGI FIACCO,
DOMENICO FELEPPA,
GIANFELICE TOMMASI,
IVANA MARCHETTI,
ADRIANA LUCATTINI,
FRANCESCA COLAPIETRO,
STEFANO MOLFETTA,
LUCA GIOVANNELLI.

 

“Al termine, ho accompagnato  verso l’auto il Presidente, il Segretario e il Direttore Amministrativo dell’Ordine de L’Aquila e, attraversando a piedi le strade piene di luci, di gente, di voci, di rumori, solo allora ho capito, attraverso il loro improvviso e triste silenzio, più di qualsiasi racconto od immagine, cosa significa restare senza una città in cui camminare, guardare, salutare, vivere i tanti piccoli frammenti dello scorrere quotidiano del tempo che ci rendono familiari i luoghi, ci proteggono dalla paura dell’ignoto, ci fanno sentire una comunità.”
Giovanni Maria Righetti

 

L’iniziativa è stata anche l’occasione  per premiare quanti tra medici e consulenti dell’Ordine hanno ideato e portato avanti progetti innovativi nell’ambito della sanità nel corso del 2008:

Giovanni Maria Righetti per la Gestione delle attività per “obiettivi programmati” e delle risorse per “centri di costo” e  per il progetto Cespo – censimento degli studi professionali odontoiatrici;

Sergio Paderni per il progetto Proqual – Inserimento della programmazione e dei centri di costo nel Sistema di Gestione della Qualità;

Cristiana Santoro per il progetto Veriqual – Verifica e predisposizione atti per la ricertificazione del Sistema Generale di Qualità;

Carmelo Rachele per Modorg – Modello di organizzazione di studio pediatrico associato;

Aldo Pastore per Mnc – Medicine non convenzionali; Silverio Guarino per Tac – Corretto uso dei titoli accademici e di carriera;

Giuseppina Carreca per Immicare –  Assistenza sanitaria agli immigrati;

Angela Capponi per Isa – Informa salute – Pagina settimanale di attualità sanitaria su Latina Oggi;

Giacomo Bonelli per il progetto Giose –  La giornata dell’impegno ordinistico nella società che evolve, Gaeta, 20 dicembre 2008

 

Raccolta delle foto della tragedia

Raccolta 1

Raccolta 2

Raccolta 3

Raccolta 4

Raccolta 5

Raccolta 6

Raccolta 7

Raccolta 8

Raccolta 9


Alcune immagini dell’assemblea e dello spettacolo al teatro D’Annunzio
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *