6 Marzo 2014 Leggi di più →

Trapianti di cornea al ‘Fiorini’ di Terracina, oramai una bella normalità

www.h24notizie.it Nella sanità pubblica quando lo ‘straordinario’ diventa ‘quotidiano’ vuole dire che si sta lavorando nella giusta direzione, che è quella di garantire la migliore assistenza ai pazienti.

E’ il caso dell’attività chirurgica dei trapianti di cornea presso l’ospedale ‘Alfredo Fiorini’ di Terracina che, impensabile fino a qualche anno fa, straordinaria quando è partita a fine novembre, adesso è routine visto che gli interventi  dell’equipe chirurgica di Oculistica Universitaria diretta dal professore Leopoldo Spadea sono oramai entrati a regime.  Un risultato importante frutto dell’entusiasmo e della dedizione nella crescita del progetto di sviluppo clinico/chirurgico fortemente sostenuto dallo stesso specialista, oltre che della preziosa collaborazione con la Banca degli Occhi di Roma. Fattori vincenti che stanno garantendo ottimi risultati nei pazienti sottoposti agli interventi.

“Ma vi è di più-commenta il professore Leopoldo Spadea- Procedendo oramai regolarmente l’attività dei trapianti, con un numero di interventi costante ogni mese, è stato predisposto appositamente un ambulatorio per le patologie della cornea aperto tutti i mercoledì della settimana”.

Gli ultimi due proprio questa mattina, due pazienti arrivati direttamente dalla capitale per essere operati a Terracina. Si è trattato di due particolari trapianti in cui è stata sostituita la cornea ‘a tutto spessore’ a un paziente a causa dei postumi di una ferita corneale da trauma e un altro affetto da uno scompenso corneale conseguente ad un pregresso trapianto di cornea per cheratocono.

“Data la tipologia e la delicatezza delle patologie per l’esecuzione di tali interventi è stato necessaria praticare l’anestesia generale dei pazienti che, grazie alla disponibilità ed esperienza dell’equipe anestesiologica, non ha costituito alcun problema”.

Tra l’altro di recente la Asl di Latina ha acquistato dei nuovi ferri indispensabili per eseguire questo tipo di attività chirurgica.

Inoltre presso il ‘Fiorini’ di Terracina vengono trattate ogni settimana con successo altri interventi oculistici, come le escissioni di pterigio con trapianto di congiuntiva sana.

“Lo pterigio-spiega il chirurgo- è una condizione patologica piuttosto frequente nelle nostre zone, proprio secondaria alla importante concentrazione di raggi ultra-violetti tipica delle regioni costiere e marittime. Per la soluzione di questa malattia vi è solo la terapia chirurgica, che a seconda di come viene condotta, può dare luogo in percentuali diverse a recidive, che possono anche essere molto frequenti. I risultati riscontrati sui pazienti sottoposti a tale trattamento hanno condotto a constatare come la tecnica utilizzata presso il nostro Ospedale possa assicurare tra i migliori risultati visivi possibili”.

Davvero un’ottima opportunità per l’ospedale di Terracina di garantire un efficiente ed efficace servizio chirurgico ultra-specialistico per i pazienti affetti da patologie della cornea e, grazie all’esperienza professionale offerta dal professore Leopoldo Spadea e dal suo staff, un’importante garanzia sullo standard dei risultati operatori, che nulla hanno da invidiare alle prestazioni offerte da altre grandi strutture altamente specializzate presenti in Italia.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: Rassegna Stampa
704 visualizzazioni

I Commenti sono chiusi