1 Maggio 2015 Leggi di più →

Specializzazioni: In Gazzetta le nuove regole per il Concorso, in arrivo solo 5mila borse. (da”Il Sole 24 Ore Sanità” del 1° maggio 2015)

Il secondo concorso nazionale per le specializzazioni mediche è alle porte. La pubblicazione del bando, previsto per il 30 aprile, arriverà solo in questi giorni. Il ritardo è dovuto alle Regioni che non hanno ancora comunicato il numero di borse che metteranno a disposizione (normalmente non più di qualche centinaio) da aggiungersi alle 4.400 totali finanziate dal ministero dell’Economia e che il ministero dell’Istruzione inserirà a giorni nel bando. Per chi aspira a specializzarsi nel prossimo anno accademico non ci saranno, a meno di sorprese, più di 5mila borse (poco meno dell’anno scorso, quando alla fine hanno raggiunto quota 5.500). Un numero che lascerà insoddisfatti molti aspiranti medici che si aspettavano sicuramente più borse contando sugli effetti positivi dell’entrata in vigore del riordino delle scuole di specializzazione che ha previsto la riduzione di un anno in media dei corsi con risparmi da investire proprio in più contratti.

Ma non è ancora detta l’ultima parola: la ministra dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini, fanno sapere fonti del ministero, è in contatto con il ministero dell’Economia con l’obiettivo di trattare un aumento degli stanziamenti e dei contratti di specializzazione.

Il concorso, dopo i diversi intoppi e le proteste (sfociati in alcuni casi in ricorsi al Tar) che hanno funestato quello dell’anno scorso, avrà anche alcune novità previste da un regolamento appena pubblicato in Gazzetta.

Tra le novità, il nuovo Regolamento prevede che ogni candidato potrà concorrere per un massimo di 3 tipologie di Scuola da indicare in ordine di preferenza (e non più 6). I 70 quesiti della parte generale della prova di selezione faranno riferimento alla formazione clinica del percorso di laurea.

La pubblicazione è il passaggio necessario per poter procedere alla pubblicazione del Bando del secondo concorso nazionale. «Il Bando – spiega una nota del ministero – potrà essere emanato a seguito della firma del decreto Miur per la ripartizione delle borse di specializzazione nazionali e della comunicazione da parte delle Regioni delle borse territoriali di cui il Miur è in attesa. Questi adempimenti avverranno nel corso della prossima settimana».

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: News
728 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *