14 Novembre 2018 Leggi di più →

QUALITA’ DELLA FORMAZIONE E ACCREDITAMENTO (da Segretariato Italiano Giovani Medici del 13 novembre 2018)

Martedì 13 Novembre 2018 09:26 | Scritto da Dipartimento SIMS

L’Associazione Italiana Giovani Medici (S.I.G.M) riceve continuamente segnalazioni in merito alla mancata applicazione dei regolamenti relativi alla rotazione dei medici in formazione specialistica all’interno della rete formativa sia delle scuole autonome che delle scuole aggregate, venendosi ad ingenerare delle sostanziali disparità di trattamento nell’erogazione dell’offerta formativa.

Attualmente l’Osservatorio Nazionale per la Formazione Medico Specialistica (ONFMS), organo consultivo del MIUR a tutela della formazione medica post-lauream, non viene posto nelle condizioni di effettuare le site visit né le attività di monitoraggio della qualità della formazione.

L’Associazione Italiana Giovani Medici nel rispetto della normativa vigente in tema di formazione medico specialistica, chiede fortemente che il MIUR metta l’Osservatorio Nazionale per la Formazione Medico Specialistica in condizione di poter adottare il prima possibile tutte le azioni necessarie affinché tutte le Scuole di specializzazione di area sanitaria, nell’ambito delle rispettive sedi in rete formativa, garantiscano a tutti gli iscritti parità di accesso all’offerta formativa erogata all’interno delle corrispondenti reti formative; rimuovendo qualsiasi ostacolo al suo normale, corretto e produttivo funzionamento.

A tal fine, inoltre, i Consigli di Scuola, fermo restando quanto previsto dalle norme statutarie e dai regolamenti didattici in vigore nell’ateneo di appartenenza, stabiliscano modalità e tempi di frequenza degli specializzandi, garantendo a tutti i Colleghi piena opportunità di acquisizione delle competenze individuate ed il soddisfacimento dei requisiti richiesti dalle normative, anche attraverso la rotazione degli stessi all’interno della rete formativa in modo da conciliare sia le esigenze formative dei discenti che il carico clinico-assistenziale delle relative Unità Operative.

Segnaliamo inoltre che a distanza di diversi anni dall’applicazione del concorso nazionale, non è stata avviata dal MIUR un’opportuna ricognizione del gradimento dei neo-specializzandi sulle scuole di specializzazione.

A tal proposito l’Associazione Italiana Giovani Medici (SIGM), nel 2016 ha promosso la nascita del progetto per diffondere la prima survey online (VAlutazione requisiti Minimi Offerta formativa delle Scuole di Specializzazione di Medicina – V.A.M.O.SSM) con l’obiettivo di indagare la qualità formativa percepita da parte dei medici in formazione specialistica per applicare un metodo standardizzato e replicabile all’analisi sistematica dei punti di forza dell’attuale impianto formativo post laurea in medicina sul territorio nazionale.

L’indagine lanciata dai Giovani Medici SIGM, ha dimostrato il suo valore ed è stata apprezzata anche come bussola orientativa per tutti i colleghi aspiranti specializzandi che, all’atto dell’iscrizione al concorso nazionale di accesso alle Scuole di Specializzazione, si trovano nella non facile situazione di scegliere al buio in quali centri poter completare il proprio percorso formativo-professionale dopo gli anni del corso di laurea e l’ottenimento dell’abilitazione alla professione.

Ad oggi rimangono inapplicati gli aspetti innovativi e qualificanti del Decreto Interministeriale sul Riordino degli Ordinamenti didattici delle scuole di specializzazione di area sanitaria (D.I.M. 4 febbraio 2015 n. 68) e del Decreto Interministeriale n. 402 del il 13 Giugno 2017, in cui i Ministeri dell’Istruzione, Università e Ricerca e della Salute hanno varato il nuovo sistema di accreditamento delle Scuole di Specializzazione di medicina.

Nel particolare, sono stati adottati i nuovi standard e requisiti minimi, nonché sono stati introdotti per la prima volta degli indicatori di performance (che misurano le performance assistenziali e formative), che devono essere posseduti dalle differenti tipologie di Scuola di Specializzazione.

Il SIGM chiede ai due Ministri l’immediata implementazione di tutte le procedure di valutazione diretta (site visits) ed indiretta (questionari anonimi di valutazione delle scuole di specializzazione), al fine di rendere più efficace l’azione dell’Osservatorio Nazionale per la Formazione Medica Specialistica e degli omologhi Osservatori Regionali e l’attivazione di tutti gli Osservatori Regionali, nell’ottica di garantire in maniera capillare il monitoraggio continuo degli standard, dei requisiti e delle performance formative ed assistenziali delle scuole di specializzazione, così come previsto dal Decreto Interministeriale n. 402/2017.

La nostra Associazione, inoltre, invita tutti gli specializzandi d’Italia ad inviare le segnalazioni di eventuali criticità strutturali e/o formative in termini di requisiti e competenze nell’ambito del percorso di Formazione Specialistica ( presidente@giovanemedico.it ) e vi informiamo che presto avvierà la nuova edizione di V.A.M.O.SSM

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: News
263 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *