PROGETTI INNOVATIVI 2010 – 2011 SUDDIVISI SECONDO GLI OBIETTIVI DEL TRIENNIO 2010 – 2012 E LE FUNZIONI ISTITUZIONALI DELL’ORDINE

 

La storia dei Progetti

2007 – 2008 Sperimentazione della gestione delle attività per “obiettivi programmati” e delle risorse per “centri di costo”

2009  – aprile Bando per la presentazione di progetti

2009 – maggio Premiazione progetti innovativi 2008

2009 – ottobre Progetti innovativi 2009 – 2011

 

Elenco dei progetti e relativi acronimi/codici

OBIETTIVO 1 OBIETTIVO 2 OBIETTIVO 3
Le funzioni
istituzionali
Migliorare
l'attività ordinaria della
struttura ordinistica
Consolidare
le innovazioni
introdotte e
completare il
percorso di
adeguamento alla
normativa nazionale
Attualizzare la
mission dell'Ordine
come ente ausiliario
delle istituzioni
e fattore di
garanzia migliorandone
e potenziandone l'immagine
T
o
t
a
l
e
Attività
Gestionale
10A02 – DEMAT
10A07 – RIORDINASEDE
10A01 – COTAPS
10A04 – MODORG.SPE
10A08 – ORDINE MODERNO
10A51 – SPIRE
10A03 – CRUSCOTTO
7
Rappresentanza
Istituzionale
10B01 – COMETRANOI 1
Tenuta Albo 10AC03 – PERFOC 10C01 – ACCOGLIENZA 2
Codice Deontologico 10D51 – CCD/CONSINFO 1
Formazione ed
Aggiornamento
10E10 – FORMASTUDENTI 1
Comunicazione
Immagine e P.R.
10F02 – STORIMED 10F01 – PRESENZA
10F03 – SUPPORTADISTRETTO
3
Arbitrato ed
Interposizione
10H01 – ATP 1
OBIETTIVO 4 OBIETTIVO 5 OBIETTIVO 6
Le funzioni
istituzionali
Tuttelare il
lavoro dei
medici e
accrescere la
sicurezza dei
cittadini
Analizzare e
contrastare le
cause del disagio
professionale ed
esistenziale dei
medici e degli
odontoiatri
Favorire l'applicazione
delle norme di
deontologia medica
nell'esercizio della
pratica professionale
T
o
t
a
l
e
Attività
Gestionale
10A05 – QUALISEU
10A06 – STAMINALI
2
Rappresentanza
Istituzionale
10B02 – MOBILITA’ SICURA IN U.E. 1
Tenuta Albo 10C02 – MEDICART 1
Codice Deontologico 10D01 – OSSERVATORIO
10D02 – SIMULVERT
2
Formazione ed
Aggiornamento
10E02 – APPROCCIO
10E03 – APEMEP
10E04 – QUALIPED
10E05 – MEQUAL
10E06 – EDUPREV
10E07 – SAMOVI
10E08 – DONOR
10E09 – DONORME
10E11 – QUALIENDO
10E51 – ODONTOFORMAD
10E01 – SAHARAWI 11
Assistenza e
Previdenza
10G04 – ASSITUTELA 10G01 – TESTIMONIANZE
10G02 – POLIZZA
10G03 – SOLIDARIETA
4

Dettagli dei progetti

Linea operativa: 1. Migliorare l’attività ordinaria della struttura ordinistica
Funzione Istituzionale: A-Attività Gestionale
Titolo: Dematerializzare i documenti e gli archivi dell’Ordine
Codice e acronimo: 10A02 – DEMAT
Responsabili: Antonella Cappabianca e Giuseppe Dei Giudici
Sintesi della proposta:
Il progetto si prefigge di attuare la direttiva nazionale per le pubbliche amministrazione tendente a eliminare i documenti cartacei dall’attività lavorativa e dagli archivi, sostituendovi la trattazione informatizzata delle pratiche e l’archiviazione su dischi, con programmi di reperimento e di interrogazione degli archivi.
Il progetto sarà realizzato per tappe, puntando all’adozione di procedure informatizzate che evitino il formarsi di archivi cartacei per il futuro e procedendo con il tempo necessario alla trasformazione degli archivi cartacei già esistenti in archivi informatizzati.
Budget 10A02 – DEMAT
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Ardigraf 2500 2500 0.00
 
 
Linea operativa: 1.Migliorare l’attività ordinaria della struttura ordinistica
Funzione Istituzionale: A-Attività Gestionale
Titolo: Migliorare la funzionalità degli arredi e delle attrezzature della sede dell’Ordine
Codice e acronimo: 10A07 – RIORDINASEDE
Responsabile: Pasquale Milo
Sintesi della proposta:
Il progetto si propone di procedere ad una riflessione critica sulla funzionalità delle attrezzature e degli arredi che attualmente sono in uso nella sede dell’Ordine. L’esigenza nasce dalla constatazione che l’attrezzaggio dell’Ordine è avvenuto in tempi diversi, con soluzioni estemporanee, legate a specifiche contingenze operative, ma al di fuori di un piano organico di sistemazione funzionale alle esigenze di accoglienza, di supporto agli operatori e di accrescimento della funzionalità generale della struttura ordinistica. Di qui il proposito di procedere ad una valutazione della situazione attuale per evidenziare gli aspetti meritevoli di riorganizzazione. Alla fase di valutazione critica seguirà la messa a punto di un progetto complessivo di ammodernamento strutturale e tecnologico, di cui dovranno essere valutati i costi e che darà luogo ad una proposta articolata, scaglionata nel tempo, ma resa unitaria e coerente dal disegno finalistico sottostante. Il personale operativo della sede sarà chiamato a fornire un contributo di esperienza e di proposta, riconducendo alla Cabina di regia del progetto CRUSCOTTO la valutazione finale del piano di realizzazione.
Budget 10A07 – RIORDINASEDE
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Degli Stefani &Co 3871.20 3871.20 0.00
Mastercopy s.r.l. 7078.40 7078.40 0.00
da determinare 1200.00 1200.00 0.00
Barbierato Sandro 1896.00 1896.00 0.00
Sekat s.r.l. 3120.00 3120.00 0.00
 
Linea operativa: 1. Migliorare l’attività ordinaria della struttura ordinistica
Funzione Istituzionale: B-Rappresentanza Istituzionale
Titolo: Comunichiamo meglio tra noi
Codice e acronimo: 10B01 – COMETRANOI
Responsabile: Giuseppe Dei Giudici
Sintesi della proposta:
Nell’insediare il Consiglio Direttivo espresso dalle elezioni di fine 2008, il Presidente Righetti aveva segnalato la necessità di rendere più agevole l’interscambio comunicativo tra i componenti del Consiglio e tra questi e la struttura dell’Ordine, anche mediante l’utilizzazione di tecnologie telematiche in grado di mettere in contatto più persone contemporaneamente, pur essendo le stesse in luoghi diversi, e di scambiare documenti evitando l’utilizzo della carta e l’impiego della posta per recapitare i vari contributi. Il progetto COMETRANOI rappresenta il passaggio dall’annuncio alla realizzazione dell’esigenza rappresentata a inizio mandato. Mediante appositi programmi di telecomunicazione e l’uso di apparecchiature alla portata di tutti (netbook e telefonino BlackBarry), con il supporto di un programma intenso di formazione all’uso delle tecnologie, i Consiglieri dell’Ordine saranno in grado di comunicare tra loro anche collettivamente e di condividere documenti e atti ufficiali, riducendo la necessità di organizzare incontri e sedute di Consiglio per compiti di ordinaria amministrazione, riservandoli invece per la deliberazione di materie rilevanti. All’esito del progetto, sarà preso in esame un suo eventuale prolungamento per diffondere la metodologia anche nei rapporti tra iscritti e Ordine.
Budget 10B01 – COMETRANOI
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Ardigraf 1000.00 1000.00 0.00
Ardigraf 840.00 840.00 0.00
 
Linea operativa: 2.Consolidare le innovazioni introdotte e completare il percorso di adeguamento alla normativa nazionale
Funzione Istituzionale: A-Attività Gestionale
Titolo: Attività di supporto per il coordinamento “tecnico” delle attività di attuazione del programma strategico
Codice e acronimo: 10A01 – COTAPS
Responsabile: Sergio Paderni (Consulente)
Sintesi della proposta:
 Fornire supporto tecnico alla Cabina di regia del progetto CRUSCOTTO, con particolare riferimento all’attuazione dei progetti innovativi approvati dal Consiglio Direttivo e alla riformulazione annuale del programma strategico, secondo la metodologia della “programmazione a scorrimento”.
Budget 10A01 – COTAPS
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 2.Consolidare le innovazioni introdotte e completare il percorso di adeguamento alla normativa nazionale
Funzione Istituzionale: A-Attività Gestionale
Titolo: Cabina di regia per la attuazione del programma strategico
Codice e acronimo: 10A03 – CRUSCOTTO
Responsabile: Giovanni Maria Righetti
Sintesi della proposta:
Istituire una Cabina di regia per governare, come organi istituzionali, il processo di attuazione di cui alla delibera-quadro 03/061 e seguenti, e la realizzazione del programma strategico 2009 – 2011, approvato dall’Assemblea degli iscritti.
Budget 10A03 – CRUSCOTTO
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 2.Consolidare le innovazioni introdotte e completare il percorso di adeguamento alla normativa nazionale
Funzione Istituzionale: A-Attività Gestionale
Titolo: Sperimentazione di modello integrato di studio pediatrico associato finalizzato alla continuità assistenziale
Codice e acronimo: 10A04 – MODORG.SPE
Responsabili: Carmelo Rachele e Giovanni Cerimoniale
Sintesi della proposta Nell’ottica di un sistema sanitario che vede il paziente al centro della propria attività, alla luce dei nuovi indirizzi di politica sanitaria, si avverte l’esigenza di sperimentare nell’area delle cure primarie una struttura operativa complessa, organizzata per favorire la continuità assistenziale e che si avvalga della presenza di una équipe multidisciplinare (Pediatri di famiglia, Medici di MG, Medici di Guardia medica, personale infermieristico, psicologo), oltre che di strumenti di analisi diagnostiche di 1° livello. Lo scopo della proposta, che fa seguito all’analisi degli studi di pediatria operanti in forma associata nella provincia di Latina, svolta nel 2008, è quella di realizzare, possibilmente con l’assenso del Distretto di Latina Nord, un primo esempio concreto di studio organizzato secondo i principi sopra enunciati e che realizzi concretamente la continuità assistenziale, rilevando e registrando le ricadute positive sulle famiglie assistite e nei rapporti con le strutture di 2° livello, dal Pronto soccorso ospedaliero e reparti di degenza ai servizi specialistici territoriali. La sperimentazione darà luogo, al termine del suo svolgimento, alla presentazione di un Documento tematico, da pubblicare on-line sul sito Internet dell’Ordine ad utilità dei colleghi che abbiano interesse a ripetere tale modello organizzativo. La materia può servire anche per un dibattito pubblico con la partecipazione dell’ASL e dei Sindacati di categoria, nonché per un coinvolgimento dell’Amministrazione comunale, i cui servizi di assistenza sociale potrebbero costituire un valore aggiunto per l’ulteriore avanzamento dell’iniziativa
Budget 10A04 – MODORG.SPE
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 2.Consolidare le innovazioni introdotte e completare il percorso di adeguamento alla normativa nazionale
Funzione Istituzionale: A-Attività Gestionale
Titolo: Completare il percorso di attuazione della deliberazione-quadro 03/061 per realizzare un Ordine moderno
Codice e acronimo: 10A08 – ORDINE MODERNO
Responsabile: Giovanni Maria Righetti
Sintesi della proposta:
ORDINE MODERNO si presenta come un progetto-quadro, formato da 4 linee operative distinte e coordinate tra loro, che tendono a dare realizzazione agli impegni assunti con la delibera-quadro 03/061, concernente il completamento dell’adeguamento alla normativa nazionale in materia di riforma della P.A. Le 4 linee operative riguardano:
– il perfezionamento dei riferimenti della Contabilità analitica a seguito della impostazione del bilancio per Centri di costo
– l’implementazione del sistema di rilevazioni, finora diretto alle attività di comunicazione, con riferimento anche alle attività gestionali, così da configurare un compiuto Sistema delle statistiche, necessario per poter attivare il Controllo di gestione
– l’attivazione del Controllo di gestione, incrociando i dati di attività e di risultato del Sistema delle statistiche con i dati economici
della Contabilità analitica, onde ricavarne degli indicatori di performance, di produttività e di economicità ad uso degli organi di controllo
– la pubblicazione on-line del Bilancio sociale dell’Ordine, intendendo con questo il documento di politica ordinistica che testimonia, in una linea di trasparenza, la funzione sociale svolta dall’Ordine, come soggetto attivo della realtà istituzionale pontina, funzione documentata da dati, anche in serie storica, desunti dal bilancio finanziario, dal Sistema delle statistiche, dalla Contabilità analitica, dall’Albo dinamico e dall’Osservatorio delle vertenze
Budget 10A08 – ORDINE MODERNO
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 4540.00 4540.00 0.00
Ardigraf 1560.00 1560.00 0.00
 
Linea operativa: 2.Consolidare le innovazioni introdotte e completare il percorso di adeguamento alla normativa nazionale
Funzione Istituzionale: A-Attività Gestionale
Titolo: Studi professionali odontoiatrici in regola
Codice e acronimo: 10A51 – SPIRE
Responsabile: Luigi Stamegna
Sintesi della proposta:
Il progetto, già presentato nel 2008 e non portato a compimento per sopravvenute difficoltà, si propone di riprendere una iniziativa, già avviata in passato dalla rappresentanza degli odontoiatri nel Consiglio Direttivo, e consistente nell’organizzare convegni con la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni aventi competenza in materia di autorizzazione e di vigilanza sugli studi professionali, allo scopo di illustrare agli odontoiatri partecipanti ai convegni le norme da rispettare e gli indirizzi innovativi in materia di messa a norma degli studi, di rispetto delle regole sulla sicurezza e sulla tenuta degli atti amministrativi riguardanti il personale dipendente, nell’intento di perseguire la qualità nell’esercizio della professione e di contrastare non solo l’abusivismo, ma anche speculazioni e situazioni di irregolarità che generano ombre inaccettabili sulla professione
Budget 10A51 – SPIRE
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 2.Consolidare le innovazioni introdotte e completare il percorso di adeguamento alla normativa nazionale
Funzione Istituzionale: D-Codice Deontologico
Titolo: Cartella clinica odontoiatrica con Consenso informato
Codice e acronimo: 10D51 – CCD/CONSINFO
Responsabile: Agostino Rocco
Sintesi della proposta:
Il progetto è stato avviato nel 2008 e non è stato completato per sopraggiunti impedimenti. La ripresa del progetto è stata prevista dal programma strategico triennale, essendo la materia molto importante ai fini della prevenzione delle vertenze. Il progetto si propone di formalizzare uno schema tipo di Cartella clinica odontoiatrica, da proporre agli odontoiatri operanti in provincia di Latina, quale elemento di garanzia in caso di vertenze. Altrettanto si dica per uno schema tipo di Consenso informato, orientato a prevenire l’insorgenza di vertenze, con il rinvio dei casi controversi ad un collegio arbitrale, con effetti positivi sia per il ricorrente che per l’odontoiatra
Budget 10D51 – CCD/CONSINFO
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 5. Analizzare e contrastare le cause del disagio professionale ed esistenziale dei medici e degli odontoiatri
Funzione Istituzionale: C-Tenuta Albo
Titolo: Censimento dei medici iscritti con interessi artistici
Codice e acronimo: 10C02 – MEDICART
Responsabile: Bruno Lieto
Sintesi della proposta:
Nell’intento di apportare alla vita esistenziale dei medici occasioni di impegno extra professionale, che contribuiscano a contrastare gli stress e ad evitare situazioni di disagio, il progetto propone di svolgere un censimento tra gli iscritti per individuare i colleghi che svolgono attività artistiche, formare degli elenchi per tipo di attività e svolgere saltuariamente iniziative ad uso interno, ma anche di rilievo esterno (come accaduto nell’ambito del progetto TESTIMONIANZE a supporto dei colleghi terremotati dell’Abruzzo) in cui valorizzare le qualità artistiche. Attraverso questa modalità si favorirebbe anche la conoscenza tra colleghi e si contribuirebbe al senso di appartenenza, colmando le distanze territoriali legate alla conformazione geografica della provincia di Latina
Budget 10C02 – MEDICART
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 2.Consolidare le innovazioni introdotte e completare il percorso di adeguamento alla normativa nazionale
Funzione Istituzionale: F-Comunicazione, immagine e pubbliche relazioni
Titolo: Storia della medicina negli ospedali pontini
Codice e acronimo: 10F02 – STORIMED
Responsabile: Giacomo Bonelli
Sintesi della proposta:
Il progetto, già presentato nel 2008 e non portato a compimento per sopravvenute difficoltà, si propone di riprendere l’iniziativa prevista dall’accordo firmato durante la manifestazione di Gaeta, nel dicembre del 2008, tra l’Università di Roma “La Sapienza”, il Commissario straordinario Ipab dello “Stabilimento SS Annunziata ed Annessi” di Gaeta e l’Ordine dei Medici di Latina, per la preservazione del patrimonio storico e dei valori della tradizione locale legati alle vicende dell’Ospedale SS Annunziata, estendendola al recupero della storia e della documentazione esistente degli ospedali pontini, dal periodo medievale ai giorni nostri, con particolare riferimento alle strutture dismesse
Budget 10F02 – STORIMED
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 2.Consolidare le innovazioni introdotte e completare il percorso di adeguamento alla normativa nazionale
Funzione Istituzionale: H-Arbitrato e Interposizione
Titolo: Il Consulente tecnico medico nelle vertenze giudiziali
Codice e acronimo: 10H01 – ATP
Responsabile: Francesco Cavalcanti
Sintesi della proposta:
Il progetto, già presentato nel 2008 e non portato a compimento per sopravvenute difficoltà, si propone di aggiornare gli iscritti all’Albo dei Consulenti tecnici del Tribunale di Latina, che non sono tutti Specialisti in Medicina Legale, sulle peculiarità dell’Accertamento tecnico preventivo (ATP) previsto dalle nuove norme nazionali e comunitarie, rispetto alla consueta attività del Consulente tecnico d’ufficio (CTU); di indicare, ove possibile un protocollo di comportamento che uniformi le procedure da adottare nell’espletamento dell’incarico, nel rispetto della metodologia medico-legale; di sensibilizzare il committente dell’ATP ad una maggiore oculatezza nella scelta del Consulente tecnico d’ufficio, in base alle specificità del caso da esaminare
Budget 10H01 – ATP
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 3.Attualizzare la mission dell’Ordine come ente ausiliario delle istituzioni e fattore di garanzia, migliorandone e potenziandone l’immagine
Funzione Istituzionale: C-Tenuta Albo
Titolo: Benvenuto di accoglienza dei nuovi iscritti all’Ordine
Codice e acronimo: 10C01 – ACCOGLIENZA
Responsabili: David Rose e Irene Ceccacci
Sintesi della proposta:
Il progetto si propone di migliorare l’accoglienza dell’iscritto al momento dell’iscrizione, rendendola più personalizzata e colmando la carenza di informazioni durante il corso universitario riguardanti l’attività professionale. Gli obiettivi del progetto sono molteplici: dalla massa a disposizione di esperti sugli aspetti fiscali, assicurativi e previdenziali all’informazione sulla certificazione e la ricettazione, dalla consegna di un vademecum con le notizie fornite alla consegna di una spilla simboleggiante l’appartenenza a una categoria professionale. Proprio il rafforzamento del senso di appartenenza e la percezione di non essere lasciati soli nel momento dell’avvio del cammino professionale, darà ai neo iscritti l’immediata percezione dell’utilità di una istituzione come l’Ordine e farà comprendere che il pagamento del contributo non è un gravame imposto, ma un utile investimento in servizi, preziosi per impostare al meglio la propria attività professionale.
Budget 10C01 – ACCOGLIENZA
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Soggetti Vari 3294.50 3294.50 0.00
 
Linea operativa: 3.Attualizzare la mission dell’Ordine come ente ausiliario delle istituzioni e fattore di garanzia, migliorandone e potenziandone l’immagine
Funzione Istituzionale: F-Comunicazione, immagine e pubbliche relazioni
Titolo: Rafforzare e diffondere l’immagine dell’Ordine come presenza attiva nella realtà pontina
Codice e acronimo: 10F01 – PRESENZA
Responsabili: Giovanni Maria Righetti, Eugenio Saputo, Angela Capponi e Lucia Trimarchi
Sintesi della proposta:
Il progetto si propone di coordinare più linee di intervento, aventi tutte lo scopo di rafforzare l’immagine dell’Ordine e di consolidarne la presenza all’interno della realtà sociale della provincia pontina. In particolare costituiscono iniziative prioritarie:
– il rafforzamento dei rapporti con le autorità provinciali (Prefettura, Provincia, Comuni) mediante incontri ufficiali organizzati, contatti sistematici, scambi informativi, presenza a manifestazioni pubbliche, da supportare all’interno dell’Ordine con la messa a punto di un addetto al cerimoniale che costituisca l’interfaccia di sistema con le autorità;
– l’ampliamento dell’azione informativa sull’attività dell’Ordine, da svolgere con il supporto dei mezzi d’informazione e con la cura dei rapporti con i giornalisti;
– la elaborazione di un prodotto multimediale di illustrazione della realtà ordinistica e delle sue funzioni di rilievo sociale;
– la pubblicazione, in tempi brevi, del “bilancio sociale on-line” come espressione di trasparenza gestionale e documentazione dell’utilità sociale dell’istituzione ordinistica
Budget 10F01 – PRESENZA
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
D.ssa Anna Maria De Blasio 12000.00 12000.00 0.00
Ardigraf
4700.00 4700.00 0.00
Gallini
308.75 308.75 0.00
Soggetti Vari
4440.52 4440.52 0.00
Latingrafica
5940.00 5940.00 0.00
 
Linea operativa: 3.Attualizzare la mission dell’Ordine come ente ausiliario delle istituzioni e fattore di garanzia, migliorandone e potenziandone l’immagine
Funzione Istituzionale: F-Comunicazione, immagine e pubbliche relazioni
Titolo: Sperimentare uno strumento comunicativo per contattare rapidamente i medici delle cure primarie
Codice e acronimo: 10F03 – SUPPORTADISTRETTO
Responsabile: Giuseppina Carreca
Sintesi della proposta:
Il progetto propone una sperimentazione “interistituzionale”, avente come soggetti il Distretto sanitario di Latina Nord e l’Ordine dei medici, per una collaborazione vicendevole, in forza della quale l’Ordine, curatore dell’Albo dei medici, si mette a disposizione del Distretto per veicolare messaggi diretti ai medici delle cure primarie dell’area distrettuale, essendo in possesso dei recapiti telefonici e di messaggistica telematica degli iscritti, costantemente aggiornati, con la finalità di concorre a deburocratizzare l’attività professionale nei servizi di prossimità a tutto vantaggio degli assistiti, mentre il Distretto si impegna a coinvolgere l’Ordine, sotto il profilo del rispetto degli aspetti deontologici della professione, negli ambiti operativi in cui la dimensione deontologica dell’attività professionale risulta rilevante.
Budget 10F03 – SUPPORTADISTRETTO
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: A-Attività Gestionale
Titolo: Perseguire la qualità professionale nel Servizio Emergenza-Urgenza
Codice e acronimo: 10A05 – QUALISEU
Responsabili: Mario Mellacina e Gaetano De Feo
Sintesi della proposta:
Il progetto origina dalle difficoltà che incontrano gli operatori del Servizio Emergenza-Urgenza a causa di una carente organizzazione del servizio. La proposta prevede che venga svolta una serrata analisi delle disfunzioni che rendono insoddisfacente il servizio, con crescita dei rischi per i cittadini-pazienti e con riflessi negativi sui medici nello svolgimento della propria attività professionale. Peraltro, è noto che in altri contesti territoriali il servizio in questione risulta efficiente ed è apprezzato sia dagli operatori che dai cittadini che ne usufruiscono. E’ convinzione dei proponenti che il problema possa essere affrontato e risolto positivamente solo se esaminato in un’ottica sistemica complessiva e non dedicandosi a singoli aspetti disfunzionali. Per questo si è proposta la costituzione di un gruppo di lavoro con la partecipazione di tutte le componenti del Servizio: ASL, Distretto, Presidio ospedaliero, Regione, CRI, non omettendo di coinvolgere l’Amministrazione comunale, il cui Sindaco è ad un tempo l’espressione istituzionalizzata degli interessi generali dei cittadini e il Presidente della Conferenza dei Sindaci, con poteri d’indirizzo sulla ASL. L’obiettivo è quello di formulare una ipotesi di soluzione, basata anche sulle esperienze positive, rilevate attraverso il benchmarking del settore, negli altri contesti territoriali, da sottoporre ai soggetti istituzionali competenti per i diversi segmenti del sistema, affidando all’Ordine il compito di promuoverne l’accoglimento, rimuovendo così le cause del disagio professionale degli operatori e determinando, di riflesso, un migliore servizio a garanzia della sicurezza dei cittadini-pazienti.
Budget 10A05 – QUALISEU
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: A-Attività Gestionale
Titolo: Studio di fattibilità sulla creazione di un Centro di raccolta di placenta e cordone ombelicale per fini di ricerca
Codice e acronimo: 10A06 – STAMINALI
Responsabile: Francesco Manna
Sintesi della proposta:
Il progetto vuole esaminare la possibilità di creare in provincia di Latina ed in collegamento con Istituzioni scientifiche di livello nazionale come l’Università di Udine e l’IRCCS Burlo Garofalo di Trieste, un Centro di raccolta di placenta e cordone ombelicale, per finalità di ricerca, onde accrescere la speranza di guarigione per alcune patologie pediatriche.
Budget 10A06 – STAMINALI
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: B-Rappresentanza Istituzionale
Titolo: Adesione alle iniziative europee per la mobilità sicura dei medici nella Unione Europea e adozione della carta professionale europea
Codice e acronimo: 10B02 – MOBILITA’ SICURA IN U.E.
Responsabile: Giovanni Maria Righetti
Sintesi della proposta:
Il progetto si propone di candidare l’Ordine di Latina ad essere punto di riferimento dell’iniziativa comunitaria per garantire la validità dei titoli posseduti e l’assenza di misure interdittive nei confronti dei medici iscritti all’Albo, che si spostano per ragioni professionali nell’area della Comunità europea. Il possesso di un Albo dinamico aggiornato on-line ed interrogabile anche in versione inglese rappresenta un contributo apprezzato in sede comunitaria. Anche ai fini della sperimentazione di una “carta professionale nominativa” contenente le indicazioni necessarie a garantire la posizione professionale del possessore, l’Ordine di Latina si propone come luogo di prima attuazione prototipale. Più in generale, inoltre, il progetto contempla l’adesione agli organismi, anche culturali, europei per la condivisione di politiche e di iniziative sovrannazionali, volte alla valorizzazione delle professioni liberali.
Budget 10B02 – MOBILITA’ SICURA IN U.E.
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Ardigraf 1000.00 1000.00 0.00
Vari (Ceplis – Soggetti premiati)
5000.00 5000.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: D-Codice Deontologico
Titolo: Attivazione di un Osservatorio sulle vertenze riguardanti gli iscritti, a fini di analisi e di prevenzione
Codice e acronimo: 10D01 – OSSERVATORIO
Responsabile: Giuseppe Rovacchi
Sintesi della proposta:
Il progetto propone di istituire presso l’Ordine di Latina un Osservatorio (o una Sezione dell’Osservatorio attivato dall’Ordine provinciale di Roma in collaborazione con l’Istituto Superiore di sanità) per monitorare le vertenze giudiziarie che coinvolgono medici e odontoiatri, allo scopo di analizzare i motivi dell’insorgenza delle vertenze stesse e derivarne indicazioni per prevenire le cause eventualmente riconducibili a comportamenti degli iscritti all’Ordine.
Budget 10D01 – OSSERVATORIO
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: D-Codice Deontologico
Titolo: Simulazione di vertenze su casi clinici, con partecipazione interprofessionale (medici, infermieri)
Codice e acronimo: 10D02 – SIMULVERT
Responsabili: Mario Cavallini, Alessandra Testuzza (Consulente) e Fabio Raimondi (Consulente)
Sintesi della proposta La proposta trae origine da una iniziativa svolta con grande successo presso altro Ordine provinciale. Essa consiste nel simulare, in pubblica assemblea nei locali dell’Ordine, una vertenza su un caso clinico, nel quale sono coinvolte le competenze professionali di medici, infermieri, eventualmente altre figure professionali come tecnici, specialisti, ecc. La presenza dei consulenti legali dell’Ordine serve a ricoprire i ruoli dell’accusa e della difesa. L’intento è duplice: in via sostanziale ad approfondire i comportamenti dei protagonisti della vertenza, esaminati e valutati con gli occhi esterni di un’altra professione (medici versus infermieri, infermieri versus medici, ecc) con riferimento al caso di specie; secondariamente a familiarizzare i partecipanti con le procedure delle vertenze. Il progetto propone di ripetere l’iniziativa presso l’Ordine di Latina, facendosi supportare dai colleghi che hanno già partecipato all’esperimento in altra provincia.
Budget 10D02 – SIMULVERT
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: E-Formazione ed Aggiornamento
Titolo: Sperimentazione di aggiornamento professionale mediante approccio multidisciplinare a specifiche patologie
Codice e acronimo: 10E02 – APPROCCIO
Responsabile: Giuseppe Potente
Sintesi della proposta:
Il progetto si propone di sperimentare prototipalmente una modalità di aggiornamento professionale consistente nel riunire, in un gruppo di lavoro, una pluralità di specialisti competenti rispetto ad una specifica patologia, per un esame collegiale delle acquisizioni scientifiche più recenti sulla patologia in esame, valutate con approccio multidisciplinare unitario, allo scopo di produrre un documento tematico utile a tutti i colleghi che si occupano, sotto i diversi profili, della patologia in questione. Il documento tematico dovrebbe essere poi pubblicato sul sito Internet. Trattandosi di una sperimentazione, una seconda modalità di svolgimento del progetto potrebbe essere quella di organizzare una giornata di aggiornamento aperta a tutti i colleghi interessati e centrata sul lavoro del gruppo polidisciplinare, su un caso concreto, da esaminare anche in collegamento telematico con la sede ospedaliera. L’esito della duplice sperimentazione potrebbe risultare utile all’Ordine per i successivi programmi di aggiornamento professionale.
Budget 10E02 – APPROCCIO
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Ardigraf 1000.00 1000.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: E-Formazione ed Aggiornamento
Titolo: Apprendere dagli errori nella medicina delle cure primarie
Codice e acronimo: 10E03 – APEMEP
Responsabili: Mario D’Uva e Alberto Pacchiarotti
Sintesi della proposta:
Il progetto propone una esperienza pilota, aperta ai medici di MG sensibili al problema, consistente nell’acquisire conoscenze ed esperienze già effettuate in materia, dalle quali partire per un acculturamento dei medici partecipanti all’iniziativa pilota sulle tipologie d’errore più frequenti e sulle modalità di registrazione degli stessi, secondo un tracciato report comune, atto a consentire la comparazione della casistica. Segue la fase di raccolta dei dati per un periodo di tempo fissato, al termine del quale si procederà ad una analisi collettiva dei dati stessi, con evidenza di indicazioni utili a prevenirne la ripetizione. L’esperienza verrebbe poi trasfusa in un Documento tematico, da mettere a disposizione di tutti gli iscritti sul sito Internet dell’Ordine per una diffusione del metodo, possibilmente anche in collaborazione con i Distretti sanitari territoriali. L’esternazione dei risultati del progetto, con rimbalzo mediatico, dovrebbe servire a testimoniare l’impegno dell’Ordine e valere come premessa per l’allargamento dell’area di applicazione.
Budget 10E03 – APEMEP
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: E-Formazione ed Aggiornamento
Titolo: Raccomandazioni per la qualità nella pediatria pontina
Codice e acronimo: 10E04 – QUALIPED
Responsabili: Giovanni Cerimoniale e Carmelo Rachele
Sintesi della proposta:
Come contributo all’impegno dell’Ordine per l’accrescimento della qualità nell’esercizio dell’attività professionale degli iscritti, il progetto propone di riunire un gruppo di lavoro di pediatri ospedalieri e delle cure primarie per elaborare una raccolta di raccomandazioni, desunte dalla migliore letteratura in materia e dalle acquisizioni delle società scientifiche, riferite alle patologie pediatriche più frequenti nella provincia pontina, da pubblicare sul sito Internet dell’Ordine come Documento tematico e da valere come ausilio per i colleghi operanti nel settore, oltre che come riferimento ufficiale per gli organi pubblici che si trovano nella necessità di valutare l’operato dei pediatri locali
Budget 10E04 – QUALIPED
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Titolo: Raccomandazioni per la qualità nella medicina estetica
Funzione Istituzionale: E-Formazione ed Aggiornamento
Codice e acronimo: 10E05 – MEQUAL
Responsabile: Elisa Forte
Sintesi della proposta:
Partendo dalla constatazione che il panorama formativo nella nuova branca della Medicina estetica è variegato e sovente costituito da corsi di durata irrisoria e di scarsa qualità, il progetto si propone di effettuare un censimento della situazione con riferimento ai medici che esercitano la Medicina estetica in provincia di Latina, e, dopo attenta valutazione dei titoli professionali, avviare iniziative per adeguare il livello di preparazione e per fornire ai professionisti in questione un documento di raccomandazioni, elaborate da un gruppo di lavoro, con la partecipazione di operatori del settore ed esperti di società scientifiche nazionali, da valere come guida nell’attività professionale, oltre che come riferimento ufficiale per gli organi pubblici che si trovano nella necessità di valutare l’operato dei medici in questione.
Budget 10E05 – MEQUAL
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: E-Formazione ed Aggiornamento
Titolo: Educare per prevenire
Codice e acronimo: 10E06 – EDUPREV
Responsabili: Erminia Ammendola e Vincenza Galante
Sintesi della proposta:
Nella convinzione che l’educazione ai corretti stili di vita comincia nella scuola e che insegnare ai ragazzi ad alimentarsi nel modo giusto significa anche educarli a volersi bene e prevenire il rischio dell’obesità giovanile, così come abituarli a praticare attività fisiche contribuisce al mantenimento dell’efficienza fisica, il progetto si propone di coinvolgere in un distretto le scuole per fornire, in collaborazione con gli esperti della materia, ai ragazzi dagli 8 ai 14 anni e alle loro famiglie informazioni sul corretto stile di vita per prevenire disturbi del comportamento alimentare e patologie cardiovascolari e metaboliche, tramite metodologie didattiche valide ad attivare i giusti processi cognitivi ed affettivo-emotivi
Budget 10E06 – EDUPREV
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: E-Formazione ed Aggiornamento
Titolo: Salute in movimento
Codice e acronimo: 10E07 – SAMOVI
Responsabile: Maria Elvira Cataldi
Sintesi della proposta:
 Il progetto nasce dalla consapevolezza che non si fa abbastanza per promuovere stili di vita corretti e sani, ma ci si preoccupa di più di curare le conseguenze che ciò comporta in termini di perdita di salute e di compromissione della qualità della vita. Per questo il progetto si propone di sensibilizzare i cittadini da parte dei Medici di Medicina Generale, in modo da accrescere il grado di consapevolezza dei rischi derivanti da uno stile di vita sedentario e proporre, in collaborazione con palestre e società sportive, programmi di attività sportiva per consolidare, sia nei giovani che nelle persone più anziane, abitudini di vita attiva
Budget 10E07 – SAMOVI
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: E-Formazione ed Aggiornamento
Titolo: Campagna di sensibilizzazione degli studenti delle scuole superiori sulla donazione degli organi
Codice e acronimo: 10E08 – DONOR
Responsabile: Brunello Biondi
Sintesi della proposta:
Partendo dalla constatazione che l’unica limitazione ad eseguire un maggior numero di trapianti è la scarsità delle donazioni d’organi e che al riguardo l’informazione arriva ai giovani in forme distorte e scorrette, il progetto si propone di sviluppare una cultura della solidarietà mediante una corretta informazione in tema di trapianti e di donazioni, a partire dalle ultime classi delle scuole medie superiori. Viene fatto presente che questo tipo di sensibilizzazione rivolta agli studenti delle scuole superiori è largamente praticato in tutti i paesi europei e anche in altre zone d’Italia.
Budget 10E08 – DONOR
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: E-Formazione ed Aggiornamento
Titolo: Campagna di sensibilizzazione dei Medici di Medicina Generale sulla donazione degli organi
Codice e acronimo: 10E09 – DONORME
Responsabile: Brunello Biondi
Sintesi della proposta:
Partendo dalla constatazione che l’unica limitazione ad eseguire un maggior numero di trapianti è la scarsità delle donazioni d’organi e che al riguardo l’informazione arriva ai cittadini in forme distorte e scorrette, il progetto si propone di sviluppare una cultura della solidarietà mediante una corretta informazione in tema di trapianti e di donazioni, coinvolgendo nell’operazione i Medici di Medicina Generale, per la loro presenza capillare sul territorio e per il rapporto di fiducia che intercorre tra loro e gli assistiti. Viene fatto presente che questo tipo di sensibilizzazione è largamente praticato in tutti i paesi europei e anche in altre zone d’Italia
Budget 10E09 – DONORME
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 3.Attualizzare la mission dell’Ordine come ente ausiliario delle istituzioni e fattore di garanzia, migliorandone e potenziandone l’immagine
Funzione Istituzionale: E-Formazione ed Aggiornamento
Titolo: Studio di fattibilità sul trasferimento della cultura delle cure primarie agli studenti di medicina del Polo pontino
Codice e acronimo: 10E10 – FORMASTUDENTI
Responsabile: Mario Cavallini
Sintesi della proposta:
E’ nozione risaputa che la formazione che gli studenti di medicina ricevono durante il corso di laurea è carente per quanto concerne le cure primarie e lo svolgimento dell’attività professionale a livello territoriale. Di qui l’esigenza, prospettata dal progetto presentato dal V. Presidente dell’Ordine, anche nella sua qualità di componente della Commissione regionale per la formazione universitaria, di studiare i modi per concordare con le autorità accademiche del Polo pontino forme di collaborazione con le organizzazioni dei Medici delle cure primarie, per acculturare gli studenti sulle tematiche, sempre più rilevanti della medicina di base.
Budget 10E10 – FORMASTUDENTI
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: E-Formazione ed Aggiornamento
Titolo: Raccomandazioni per la qualità nell’endoscopia in provincia di Latina
Codice e acronimo: 10E11 – QUALIENDO
Responsabile: Antonio Orgera
Sintesi della proposta:
Come contributo all’impegno dell’Ordine per l’accrescimento della qualità nell’esercizio dell’attività professionale degli iscritti, a fronte anche di episodi di usi impropri dell’endoscopia con danni ai pazienti, il progetto propone di riunire un gruppo di lavoro di medici che praticano questo tipo di diagnostica strumentale per elaborare una raccolta di raccomandazioni, desunte dalla migliore letteratura in materia e dalle acquisizioni delle società scientifiche, riferite alle tipologie di accertamenti diagnostici strumentali più frequenti nella provincia pontina, da pubblicare sul sito Internet dell’Ordine come Documento tematico e da valere come ausilio per i colleghi operanti nel settore, oltre che come riferimento ufficiale per gli organi pubblici che si trovano nella necessità di valutare l’operato in endoscopia dei medici locali
Budget 10E11 – QUALIENDO
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: E-Formazione ed Aggiornamento
Titolo: Sperimentazione di un modello formativo in odontoiatria mediante l’utilizzo della tecnologia FAD (Formazione a distanza)
Codice e acronimo: 10E51 – ODONTOFORMAD
Responsabili: Componenti Commissione Albo Odontoiatri
Sintesi della proposta:
 Il progetto nasce in collaborazione tra la rappresentanza degli odontoiatri nel Consiglio Direttivo dell’Ordine e una tra le società che erogano formazione a distanza. Lo scopo del progetto è di realizzare corsi di formazione e aggiornamento professionale, con relatori nazionali e internazionali, in grado di offrire agli odontoiatri della provincia di Latina contenuti formativi aggiornati e d’avanguardia, utilizzando la tecnologia FAD, con impiego delle trasmissioni satellitari, che consente sia ai discenti che ai docenti di partecipare alle riunioni di formazione, da svolgersi presso la sede dell’Ordine, restando nelle proprie località di residenza, con possibilità di interloquire ponendo domande e fornendo spiegazioni.
Si tratta di un esperimento prototipale sperimentale, al cui esito verrà valutata la convenienza di adottare il sistema come modalità ordinaria di adempimento della funzione istituzionale “Formazione e aggiornamento professionale”
Budget 10E51 – ODONTOFORMAD
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 4. Tutelare il lavoro dei medici e accrescere la sicurezza dei cittadini – pazienti
Funzione Istituzionale: G-Assistenza e Previdenza
Titolo: La copertura assicurativa della professione medica
Codice e acronimo: 10G04 – ASSITUTELA
Responsabili: Alberto Pacchiarotti, Luca De Masi (Consulente – Club Medici), Maurizio Maggiorotti (Consulente – Amami) e Cardarello Assicurazioni (Consulente)
Sintesi della proposta:
 Il progetto parte dalla constatazione che non tutti i medici sono coperti da polizza assicurativa contro i rischi professionali. Esso si prefigge di svolgere attività informativa sulle tematiche della responsabilità dei medici e sulle misure messe in atto per assicurare adeguate forme di supporto e di sostegno economico in caso di vertenze riguardanti aspetti dell’attività professionale
Budget 10G04 – ASSITUTELA
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 2.Consolidare le innovazioni introdotte e completare il percorso di adeguamento alla normativa nazionale
Funzione Istituzionale: C-Tenuta Albo
Titolo: Percorso formativo e occupazionale dei medici iscritti all’Albo
Codice e acronimo: 10C03 – PERFOC
Responsabile: Ivana Marchetti, sostituita in seguito da Giovanni Maria Righetti, Mariella Salomone (studentessa corso di laurea medicina e chirurgia) e Massimo Biasini (Consulente)
Sintesi della proposta:
Si tratta di un progetto avviato nel 2008 e non portato a compimento per sopraggiunte difficoltà. La ripresa si rende utile perché i dati raccolti (e quelli che si dovranno raccogliere per dare compimento al progetto) si dimostrano estremamente utili per comprendere le difficoltà che incontrano in neo iscritti dopo la laurea e per far emergere esigenze che l’Ordine può aiutare a soddisfare, con iniziative utili ad agevolare i neo iscritti ad intraprendere al meglio il proprio cammino professionale.
Budget 10C03 – PERFOC
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 5. Analizzare e contrastare le cause del disagio professionale ed esistenziale dei medici e degli odontoiatri
Funzione Istituzionale: E-Formazione ed Aggiornamento
Titolo: Formazione di assistenti odontoiatrici a supporto dei professionisti operanti nei campi profughi delle popolazioni sub-Sahariane
Codice e acronimo: 10E01 – SAHARAWI
Responsabile: Caterina Riccardelli
Sintesi della proposta:
Il progetto concerne la formazione di assistenti odontoiatrici che possano supportare gli odontoiatri volontari che operano, in condizioni di estrema difficoltà, nei campi profughi delle popolazioni sub-Sahariane. L’occasione per tale intervento è fornita dall’accoglienza che il Comune di Formia riserva ogni anno a bambini provenienti da detti campi profughi. Tra il personale d’assistenza che accompagna i piccoli ospiti figurano persone acculturate, una delle quali può trattenersi in Italia per alcuni mesi e ricevere una formazione pratica presso lo studio professionale della presentatrice del progetto. La sponsorizzazione dell’iniziativa da parte dell’Ordine è risultata determinante per ottenere dalle autorità competente il permesso di permanenza della persona da formare.
Budget 10E01 – SAHARAWI
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 5. Analizzare e contrastare le cause del disagio professionale ed esistenziale dei medici e degli odontoiatri
Funzione Istituzionale: G-Assistenza e Previdenza
Titolo: Testimoniare solidarietà ai colleghi terremotati dell’Aquila
Codice e acronimo: 10G01 – TESTIMONIANZE
Responsabile: Loretta Isotton
Sintesi della proposta:
Il progetto, già portato a compimento con successo, ha avuto come finalità quella di testimoniare la vicinanza e la solidarietà degli iscritti dell’Ordine di Latina ai colleghi terremotati di L’Aquila. Le iniziative svolte hanno riguardato:
– la produzione di un documentario, realizzato da allievi dell’Accademia dello spettacolo di L’aquila, anch’essi terremotati, per mostrare il contributo offerto dai medici delle cure primarie della città terremotata nei giorni immediatamente seguenti il terremoto, con la presenza attiva nelle tendopoli. Il documentario è stato presentato nella sede dell’Ordine di Latina alla presenza del Presidente, del Vice Presidente e del Segretario dell’Ordine aquilano ed è stato successivamente segnalato a tutti gli Ordini d’Italia e messo a disposizione sul sito Internet dell’Ordine
– l’organizzazione di uno spettacolo teatrale, a cura della compagnia di teatro formata da medici iscritti all’Ordine, finalizzato alla raccolta di fondi per i colleghi terremotati dell’Abruzzo, spettacolo coronato dal più lusinghiero successo avendo registrato il tutto esaurito (oltre 900 persone in ogni ordine di posti) e che ha permesso di versare un contributo economico di una certa consistenza all’Ordine di L’Aquila
Budget 10G01 – TESTIMONIANZE
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 5. Analizzare e contrastare le cause del disagio professionale ed esistenziale dei medici e degli odontoiatri
Funzione Istituzionale: G-Assistenza e Previdenza
Titolo: Studio di fattibilità di una polizza a favore dell’inabilità sopravveniente dei medici
Codice e acronimo: 10G02 – POLIZZA
Responsabile: Franco Quadrino
Sintesi della proposta:
Il progetto si propone di esaminare la possibilità di istituire o negoziare con istituzioni assicurative, nazionali o internazionali, una forma di copertura assicurativa integrativa, rispetto alle forme previdenziali esistenti, per garantire ai medici un dignitoso sostegno, in caso di bisogno per forme inabilitanti sopravvenienti, specie a garanzia dei figli minori, onde consentire loro la prosecuzione negli studi
Budget 10G02 – POLIZZA
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
 
Linea operativa: 5. Analizzare e contrastare le cause del disagio professionale ed esistenziale dei medici e degli odontoiatri
Funzione Istituzionale: G-Assistenza e Previdenza
Titolo: Individuare e contrastare il disagio esistenziale dei medici e degli odontoiatri, come persone
Codice e acronimo: 10G03 – SOLIDARIETA’
Responsabili: Modestino De Marinis e Giovanni Visca
Sintesi della proposta:
Il progetto si propone di effettuare una ricognizione dei professionisti iscritti all’Albo (e loro famiglie) che vivono in condizioni di grave disagio, come persone, per questioni esulanti dall’attività professionale (aspetto al quale sono dedicati altri specifici progetti) per problemi economici, relazionali, di salute o esistenziali. Al termine della ricognizione sarà possibile esaminare e valutare le ragioni del disagio ed esaminare la possibilità di iniziative concrete volte a fornire il sostegno dell’Ordine e a testimoniare la solidarietà della categoria
Budget 10G03 – SOLIDARIETA’
Soggetto Fornitore Previsione Spesa Residuo
Dr Sergio Paderni 400.00 400.00 0.00
Print Friendly, PDF & Email