10 Gennaio 2014 Leggi di più →

Positivo l’incontro tra il Comitato per la difesa del Presidio Ospedaliero Centro e il dottor Cassetta

Martedi’ 7 gennaio alle ore 9,30, a Latina, si è svolto un incontro con una delegazione del coordinamento del Comitato cittadino in difesa del Presidio Ospedaliero Centro di Terracina e il commissario pro tempore della ASL di Latina, dottore Ennio Bruno Cassetta.

L’incontro è stato richiesto su decisione del Comitato per spiegare i motivi delle iniziative, tra l’altro condivise dalla popolazione, intraprese fino a oggi per far revocare la delibera della direzione generale della Asl, con la quale l’ospedale di Terracina viene accorpato con l’Icot di Latina, mentre quello di Fondi con l’ospedale di Formia.

Sul pericolo di scioglimento del Presidio Ospedaliero Centro il dottore Cassetta ha risposto che, nel caso in cui la Regione dovesse chiedergli di presentare una nuova proposta di atto aziendale mentre lui è ancora in carica come commissario pro tempore della
ASL di latina, formulerebbe un’altra proposta, dopo aver sentito le forze sociali, ivi incluso lo stesso Comitato.

Per quanto riguarda la chiusura a molti esterni del laboratorio analisi dell’ospedale ‘Fiorini’ di Terracina, Cassetta ha assicurato che si sta impegnando per riaprirlo a tutti gli esterni con l’utilizzo, per tre notti la settimana, di un tecnico di Formia presso l’ospedale di Terracina nelle ore notturne, facendo i prelievi e inviandoli, per un determinato periodo di tempo, al ‘Dono Svizzero’ e dando le risposte per via telematica Questo nell’ attesa di poter utilizzare due unità lavorative, attualmente assenti per malattia, e riaprire il laboratorio analisi di Terracina a tutti gli esterni con piena autonomia funzionale.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: Rassegna Stampa
649 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *