11 Gennaio 2014 Leggi di più →

Ospedale di Fondi, assemblea pubblica al centro ”Dan Danino di Sarra”

Un’assemblea pubblica per discutere della situazione della Sanità locale e del futuro del Presidio Centro e dell’Ospedale “San Giovanni di Dio” di Fondi: è l’esito dell’incontro che ha avuto luogo questa mattina presso il Comune di Fondi, al quale hanno preso parte i Sindaci dei Comuni di Fondi, Campodimele, Lenola, Monte San Biagio e Sperlonga.

L’Assemblea pubblica avrà luogo a Fondi sabato 18 gennaio alle ore 16.30 presso il Centro multimediale “Dan Danino di Sarra” sito in piazza Domenico Purificato.

Saranno presenti all’incontro i Sindaci dei Comuni del comprensorio e i rappresentanti della “Fondazione San Giovanni di Dio” e del “Comitato pro Ospedale”.

La decisione di convocare un incontro con le comunità locali è stata presa in seguito alle reiterate richieste d’incontro che i Sindaci hanno formulato in questi ultimi mesi al commissario ad Acta per la Sanità Regionale Nicola Zingaretti, sinora disattese senza alcuna giustificazione.

Questo l’appello dei Sindaci: “Tutti i cittadini, le associazioni, i partiti politici, le forze sociali del comprensorio sono invitati a mobilitarsi partecipando all’assemblea pubblica di sabato 18 gennaio al fine di discutere congiuntamente sui gravi problemi della Sanità locale e richiamare l’attenzione della Regione Lazio sulla sorte del Presidio Centro e del “San Giovanni di Dio” perché sia tutelato il diritto alla salute nel nostro territorio. E’ necessario ed urgente che si proceda al potenziamento della dotazione organica delle unità mediche in numero adeguato presso le strutture e i reparti dell’Ospedale di Fondi autorizzando assunzioni in deroga al blocco del turn over, unico rimedio per colmare nell’immediato le carenze del nostro nosocomio. E’ tempo che chi di dovere assuma le decisioni opportune, altrimenti condannerà alla chiusura di fatto l’Ospedale di Fondi”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: Rassegna Stampa
814 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *