19 Dicembre 2007 Leggi di più →

Nuovo Codice dei Farmaci: cosa cambia dal 6 luglio 2006

Entra in vigore dal 6 luglio 2006 il nuovo “Codice dei Farmaci”, approvato con D.Lvo 24/04/2006 n. 219.

Fra le numerose novità introdotte dal provvedimento, meritano particolare attenzione le norme che riguardano la prescrizione dei medicinali.
Infatti l’art. 88 comma 3 contiene una importante novità riguardo al periodo di validità della ricetta ripetibile che è estesa, salvo diversa indicazione del medico, a sei mesi per non più di dieci volte (mentre fino ad ora era di tre mesi, fino a cinque volte).
Resta comunque ferma la diversa disciplina per i farmaci stupefacenti e in questo settore le ricette ripetibili continuano ad avere validità di trenta giorni.
Per quanto riguarda le ricette non ripetibili, l’art. 89 comma 4 prevede l’obbligo di riportare sulla ricetta, quale requisito di validità della medesima, il codice fiscale dell’assistito, anzichè il nome e cognome, e il codice di esenzione.
Considerato che non è chiaro se tale disposizione riguardi le sole ricette a carico del SSN, oppure anche quelle non a carico del SSN, sia Federfarma (associazione dei titolari di farmacia) che l’Ordine dei Medici hanno chiesto opportuni chiarimenti al Ministero della Salute che sono attesi con imminenza.

Decreto Legislativo 24 aprile 2006, n. 219
“Attuazione della direttiva 2001/83/CE (e successive direttive di modifica) relativa ad un codice comunitario concernente i medicinali per uso umano, nonche’ della direttiva 2003/94/CE”
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 142 del 21 giugno 2006 – Supplemento Ordinario n. 153

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: News
142 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *