15 Aprile 2017 Leggi di più →

Morbillo, quasi 500 nuovi casi negli ultimi 15 giorni. Dall’inizio dell’anno sono 1.473 (da quotidianosanita.it del 14 aprile 2017)

Non si ferma ancora l’epidemia di morbillo che sta colpendo l’Italia dall’inizio dell’anno. L’ultima rilevazione di ministero della Salute e Iss risale al 9 aprile e conta 1.473 casi. Se l’età media degli ammalati resta invariata a 27 anni, più preoccupante è, invece, la situazione tra i piccolissimi: i bambini colpiti con meno di un anno di età, passano da 50 a 84 in 15 giorni.

14 APR – Quasi 500 nuovi casi di morbillo in soli 15 giorni. Due settimane fa, il 26 marzo, erano 1.010 le persone affette da questa patologia. Al 9 aprile, secondo l’ultimo bollettino dell’Iss sono infatti salite a 1.473 le segnalazioni totali dall’inizio dell’anno. In particolare, sono 17 i casi segnalati nell’ultima settimana, quella che va dal 3 al 9 aprile.

Quasi tutte le Regioni, 18 su 21, hanno segnalato dei casi, ma il 92% proviene da sette: Piemonte, Lazio, Lombardia, Toscana, Abruzzo, Veneto e Sicilia. Situazione leggermente diversa rispetto a quella riportata a fine marzo, quando le segnalazioni erano pervenute da 19 regioni e l’86% del totale era attribuibile a cinque: Piemonte, Lombardia, Lazio, Toscana, e Abruzzo. Diminuisce, ma di poco, invece, la percentuale dei non vaccinati: passa dal 90% all’88.

Totalmente invariata l’età media delle persone colpite da morbillo che resta a quota 27 anni. Non ci sono differenze, confrontando i dati odierni a quelli di marzo, nemmeno per le altre percentuali che mostrano l’età dei pazienti: la maggior parte dei casi è stata segnalata in persone di età maggiore o uguale a 15 anni, in particolate il 57% riguarda la fascia 15-39 anni, il 17% adulti con più di 39 anni, il 26% dei casi bambini nella fascia di età 0-14 anni. In quest’ultima fascia anagrafica, però, è stato segnalato un aumento significativo dei piccoli al disotto di un anno di età, passando dai 50 di fine marzo, agli 84 attuali. Nell’ultima statistica gli operatori sanitari ammalati erano 113, ora solo saliti a 142 casi segnalati tra operatori sanitari.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: News
272 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *