18 Febbraio 2017 Leggi di più →

Malati cronici, dimenticati se non gravissimi

Prendersi cura di un familiare malato o disabile. Un atto d’amore e un sacrificio allo stesso tempo. Sacrificio di vita ma anche economico a cui lo Stato, oggi, dà delle risposte limitate e circostanziate ai permessi lavorativi e al sostegno economico configurati dalla legge 104 del 1992 e al cosiddetto assegno di accompagno, che pure non fa distinzioni tra ricchi e meno ricchi.

Leggi l’articolo:
Il Giornale di Latina
Malati cronici, dimenticati se non gravissimi

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: Rassegna Stampa
261 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *