29 Luglio 2014 Leggi di più →

L’Ugl sulla sanità: “Dopo i 30 infermieri aspettiamo l’assunzione di altre 49 figure professionali”

www.h24notizie.it “Dopo l’accordo raggiunto il 28 febbraio con il 118, che ha permesso l’assunzione di 30 infermieri, ora rimaniamo in attesa di una verifica al fine di permettere l’assunzione di ulteriori 49 figure professionali, attualmente non coperte da Ccnl per il servizio 118 emergenza urgenza”.Lo riferisce il coordinatore dell’Ugl Sanità Privata Latina, Cristian Rapone, alla luce del passaggio di appalto ad un’ATI appositamente costituita per l’assegnazione del servizio 118.

Per il sindacalista “è necessario incontrare al più presto la nuova realtà per dare seguito agli affidamenti in materia di occupazione e per procedere ad un corretto adeguamento delle figure professionali attualmente sotto- inquadrate secondo quanto previsto dal Ccnl Aiop applicato. Riteniamo, infatti, – precisa Rapone – fortemente penalizzante per i lavoratori l’applicazione di contratti collettivi che prevedono minori tutele normative ed economiche”.

“L’alta professionalità del personale impiegato – conclude – deve essere adeguatamente riconosciuta, specialmente ad operatori che ogni giorno salgono su mezzi d’emergenza e prestano la loro opera nell’interesse della salute dei cittadini, spesso in situazioni estreme”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: Rassegna Stampa
734 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *