19 Dicembre 2007 Leggi di più →

La sanita’ europea sbarca sul web – Uno sportello unico per i cittadini dei 25 Paesi membri

Web strumento utile ma anche ‘giungla insidiosa’ soprattutto quando si cercano informazioni nel campo della sanita’ e della salute.
Lo sanno bene i 130 milioni di europei che – secondo dati di Bruxelles – l’anno scorso hanno cercato di trovare risposte ai loro dubbi nelle pagine web di migliaia di siti online, non sempre affidabili.
Nasce da questa realta’ il progetto della Commissione europea, costato circa 600mila euro, per creare su Internet una sorta di ‘sportello unico’.
Un progetto che oggi e’ diventato il portale “Health – Eu”

Health-EU Portal (the official public health portal of the European Union)


cioe’, come ha evidenziato l’Esecutivo Ue, “una via d’accesso semplice e affidabile a informazioni su decine di argomenti che vanno dalla salute dei bambini al bioterrorismo, dalle patologie infettive alle coperture sanitarie”.
Nel nuovo sportello unico sono infatti confluiti i dati e le informazioni dei 25 paesi membri, dei quattro paesi dell’Efta (Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera), di numerose organizzazioni internazionali e delle principali Ong.
Un semplice ‘click’ e all’utente si aprirà una finestra su sei aree tematiche che affrontano una cinquantina di argomenti specifici.
Il nuovo europortale può vantare piu’ di 40mila link ad altrettante fonti ‘sicure’, come i ministeri nazionali alla sanita’, Eurostat, la direzione Ue per la tutela del consumatore e le diverse agenzie Ue – migliaia di pagine web tradotte nelle 20 lingue ufficiali dell’Ue e il contributo di scienziati ed esperti selezionati.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: News
107 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *