20 Febbraio 2014 Leggi di più →

Infermiere aggredito dal padre di un paziente viene colto da infarto

www.latinatoday.it Non ne poteva più dei tempi di attesa del pronto soccorso e ha deciso di  prendersela con un infermiere: è accaduto questa notte al Santa Maria Goretti,  nella struttura d’emergenza dove spesso i sanitari, costretti già a turni  massacranti, visto l’organico carente rispetto alla domanda di cura, sono  vittime dell’ira di persone che perdono la calma e si scagliano contro il primo  che capita.

Come questa notte quando, il padre di un ragazzo, che attendeva si  essere visitato, ha aggredito un infermiere di 40 anni.

Era stufo di aspettare il turno del figlio, che accusava dolori  addominali, e per questo motivo ha picchiato l’infermiere che è stato  colto da un infarto. Per fortuna il malcapitato non è in pericolo di vita ma l’episodio è solo uno  dei tanti che aveva già portato gli addetti ai lavori a richiedere più  tutela attraverso un servizio di sorveglianza che non copre tutte le fasce  orarie. 

Una situazione insostenibile quella che si registra al pronto soccorso del  Goretti, che, vista l’assenza di altre strutture chiuse negli anni passati, deve  accogliere le emergenze dell’intera provincia.

UNITÀ DI CRISI – In seguito a quanto accaduto questa notte  al pronto soccorso del nosocomio del capoluogo pontino, l’Asl di LAtina ha  deciso di costituire l’unità di crisi che si riunirà nella mattinata di  domani.

“La decisione del Direttore generale, Michele Caporossi, di convocare per domani  alle ore 13 una riunione dell’unità di crisi finalizzata ad affrontare  le criticità del pronto soccorso dell’ospedale Goretti di Latina, è la  risposta giusta per riportare alla normalità la gestione del  servizio” ha commentato la Regione in una nota. Regione Lazio  che, “nell’esprimere solidarietà all’infermiere aggredito e  formulare gli auguri di pronta guarigione, sottolinea che una situazione  di grave disagio non può mai giustificare l’uso della violenza contro gli  operatori”.“

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: Rassegna Stampa
836 visualizzazioni

I Commenti sono chiusi