6 Agosto 2018 Leggi di più →

Guardia medica sguarnita e numero “coperto”, la Asl avvia accertamenti

Aveva bisogno di un farmaco per una patologia cardiaca urgentemente e si è recata presso la sede della guardia medica di Sabaudia ma non le ha aperto nessuno,  sebbene in quegli orari un medico avrebbe dovuto essere presente.

Leggi l’articolo:
Il Messaggero  it
Guardia medica sguarnita e numero “coperto”, la Asl avvia accertamenti

Il Messaggero
Guardia medica non trovano nessuno, proteste

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: Rassegna Stampa
315 visualizzazioni

1 Commento su "Guardia medica sguarnita e numero “coperto”, la Asl avvia accertamenti"

Trackback | Comments RSS Feed

  1. CARLO VINCENTI ha detto:

    Ma è compito del servizio di guardia medica provvedere alle lacune mnesiche di questa brava gente di città che trasferendosi al mare o ai monti improvvisamnete scopre di aver esaurito la scorta dei farmaci?
    Sopporto con grave difficoltà l’idea di fondo che anima il nostro SSN:sacrosanta libertà del cittadino di devastare il proprio corpo con fumo droghe sedentarietà alcol ed obbigo del SSN di riparare i danni,ma questa idea di dover mettere una pezza perfino alla pigrizia dei nostri concittadini la trovo veramente indecente.
    I farmaci di routine si prendono a Roma in quantità sufficiente prima di partire o si va in faramacia e si apre il portafoglio:difficile da capire ?Per alcuni, sembra proprio di si

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *