22 Aprile 2006 Leggi di più →

Grande successo dell’incontro organizzato dall’Ordine il 22 aprile 2006 a Formia su “La Responsabilità Professionale del Medico”

Documento proposto dal Consigliere dell’Ordine Giacomo Bonelli e approvato all’unanimità dall’Assemblea degli Iscritti a Formia il 22 aprile 2006.

 

Sono a voi tutti noti i recenti fatti di cronaca che hanno visto ben 14 medici della provincia di Latina ignari e involontari protagonisti di un ulteriore caso di cosi detta malasanità.
Questa vicenda impone una serie di riflessioni su come la nostra professionalità viene calpestata quotidianamente.
Noi non siamo certo abituati a chiedere sconti a nessuno, se si è riconosciuti colpevoli che si paghi, ma riteniamo che l’onorabilità del singolo individuo, come d’altra parte il sacrosanto diritto di cronaca, costituiscano dei pilastri imprescindibili su cui si fonda una società civile e democratica.
Ma, purtroppo, troppo spesso il decoro e la dignità della nostra professione vengono impunemente calpestati con sentenze anticipate di condanna senza che ci siano i presupposti per poterlo fare, additandoci alla gente come i “provenzano” della sanità.
Non pretendiamo difese d’ufficio, perchè in altre sedi vanno rappresentati i nostri diritti, ma il rispetto, questo sì, che lo pretendiamo e lo chiediamo ad alta voce.
Non è concepibile che ogni nostro atto prescrittivo possa essere causa per noi di situazioni ansiogene, in quanto la prescrizione è suscettibile di trasformarsi successivamente in un capo d’accusa rivolta verso di noi.
Siamo spesso accusati alternativamente o di spreco di denaro pubblico in caso di iperprescrizione o di superficialità o leggerezza nel caso in cui non richiediamo indagini di particolare impegno per affinare una diagnosi.
Pretendiamo una maggiore tranquillità, che ci consenta di lavorare serenamente.
Ma a fronte di tutto questo parlare o scrivere su di noi, non si fa cenno però al nostro continuo e onesto lavoro quotidiano di medici di medicina generale, nè si parla delle maratone in sala operatoria dei nostri colleghi chirurghi ed anestesisti, nè del logorio cui sono sottoposti i colleghi che lavorano in un Pronto Soccorso, nè del lavoro dei colleghi dell’unità coronarica, soprattutto quando si trovano tra i pazienti un medico indisciplinato, e potrei continuare a parlare per tutti i colleghi che operano nei vari settori della sanità.
Non ci aspettiamo gratifiche da nessuno perchè ci riteniamo già gratificati dall’essere medici.
Noi ancora crediamo nei principi che sono alla base della nostra professione e non riteniamo giusto buttare indiscriminatamente fango sulla sanità, perchè così non si fa altro che minare alla base quello che è il presupposto essenziale su cui si fonda il rapporto con i cittadini : LA FIDUCIA.
La gente ha bisogno di avere fiducia nell’istituziona Sanità, ha bisogno della certezza del diritto alla tutela della propria salute, diritto sancito dalla nostra Costituzione.
E noi quotidianamente ci adoperiamo perchè tutto ciò venga rispettato.
Questa vicenda ci faccia riflettere, e soprattutto costituisca un ulteriore spunto affinchè tutte le componenti della sanità, dalla Dirigenza Aziendale all’Ordine dei Medici, dai Medici Ospedalieri a quelli di Medicina Generale e del territorio e a tutti gli operatori della sanità, dimostrino ancora una volta a tutti la loro volontà di continuare in un condiviso percorso che ha un unico credo comportamentale: l’onestà e la lealtà nei rapporti con il cittadino.


Elenco dei presenti (ci scusiamo con i Colleghi presenti e non nominati)Componenti gli Organi Istituzionali

Giovanni Maria Righetti, Mario Cavallini, Pasquale Milo, Maria Teresa Nardoni, Luigi Stamegna, Luisa Pisani, Nadia Bonfiglio, Alessandro Sparagna, Giuseppe Rovacchi, Gerardo Lanza, Giacomo Bonelli, Eugenio Saputo, Agostino Rocco.

Iscritti

Giuseppe Cardi, Paolo Tancredi, Francesco Carta, Pietro Pella, Fabrizio Soscia, Francesco Perretta, Gianfranco Falso, Ettore Carcone, Franco Pagliari, Valerio Delli Zotti, Onorato Fantasia, Maurizio Lazzari, Lello Saviano, Adele Mercuri, Salvatore Del Mondo, Mario Balzano, Onorato Lauretti, Gianfranco Di Paola, Gregorio Tibaldi, Antonio Pompei, Michele Poligheddu, Rossana Lucidi, Luca Gallinaro, Maria Pica, Oscar Bruni, Ubaldo Testa, Antonio Pampena, Tobia Simeone, Ugo Rivera, Francesco Amoroso, Massimo Moscoloni, Benedetto Alicandro, Antonio Ronsisvalle, Beniamino Maschietto, Diego Campani, Alessandro Pimpinella, Antonio Monti, Tommasina Mallozzi, Paolo Vitale, Antonio Romano, Pasquale Montesano, Giuseppe Ruggiero, Filippo Matarazzo, Mauro Nardella, Barbara Andreoli, Gennaro Dies, Andreina Roma, Giuseppe Iannotti, Nicola Pasinati, Romano Santolini, Vincenzo Pontecorvo, Ugo De Longis, Elvira Cataldi, Alfredo Montanaro, Salvatore D’Auria, Giuseppe Russo, Elisa Forte, e tanti altri.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: Convegni e Manifestazioni dell'Ordine dal 2002, News
1.943 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *