10 Marzo 2020 Leggi di più →

Gli anestesisti-rianimatori rispondono alla Fnomceo: “Già oggi siamo costretti a scegliere chi curare. Ora, questo è ammissibile in tempo di ‘pace’ e non lo è in tempo di ‘guerra’?” (da quotidianosanita.it del 9 marzo 2020)

Dopo più di dieci anni di definanziamento del SSN pari a circa 37 MLD di euro e la riduzione del 30% dei posti-letto ospedalieri, trovarsi nella condizione di dover scegliere tra due o più malati quale ricoverare perché il posto disponibile è uno solo, è un evento comune per gli anestesisti-rianimatori. La SIAARTI non ha fatto altro che richiamare la necessità di valutare meticolosamente quei principi di appropriatezza e proporzionalità che sono alla base della nostra professione e che vengono già applicati ogni giorno

>>>   http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=82298

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: COVID, News
163 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *