5 Ottobre 2018 Leggi di più →

FATTURAZIONE ELETTRONICA – MEDICI: DOCUMENTO DA INVIARE ENTRO 24 ORE DALLA PARCELLA (da Marco Perelli Ercolini, in breve n. 040 del 5 ottobre 2018)

da Sole 24 Ore – risposta 2211

D – Un medico specialista effettua visite a pazienti ed emette subito parcella cartacea dal bollettario, a seguito del pagamento della prestazione. A partire dal 1° gennaio 2019 dovrà emettere fattura elettronica nei giorni successivi alla prestazione, o tutto dovrà essere effettuato immediatamente? Inoltre, l’obbligo della fattura elettronica non risulta essere un doppione dell’invio telematico al sistema tessera sanitaria?

R – Salvo che il professionista medico non abbia aderito a uno dei regimi fiscali agevolati che gli permetterebbero l’esonero dall’obbligo di fatturazione elettronica (ossia il regime di vantaggio di cui all’articolo 27, commi 1 e 2, del Dl 98/2011, o quello forfettario di cui all’articolo 1, commi da 54 a 89, della legge 190/2014), anch’egli dal 1° gennaio 2019 dovrà fatturare elettronicamente le proprie prestazioni. L’emissione della fattura seguirà sempre le regole di cui all’articolo 21 del Dpr 633/1972, dovendo quindi essere contestuale all’operazione. Come chiarito nella circolare 13/E/2018, la contestualità è data dall’emissione entro le ore 24 del medesimo giorno: nel caso del medico, entro 24 ore dal pagamento della prestazione. L’Agenzia precisa altresì che il file fattura, predisposto nel rispetto delle regole tecniche previste dal provvedimento del 30 aprile 2018 e inviato con un minimo ritardo, comunque tale da non pregiudicare la corretta liquidazione dell’imposta, costituisce violazione non punibile ex articolo 6, comma 5-bis, del Dlgs 472/1997. L’obbligo di fatturazione elettronica è diverso dall’obbligo di invio telematico dei dati al Sistema tessera sanitaria: il primo concerne le modalità di fatturazione, il secondo è una comunicazione di dati e ha la fìnalità di. predisporre il 730 precompìlato. Peraltro, senza il primo non è possibile effettuare il secondo in quanto i dati da comunicare al sistema Ts dovranno risultare dalle fatture elettroniche inviate allo Sdi.

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: Fatturazione elettronica, News
2.644 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *