Cure palliative , disposizioni anticipate di trattamento (DAT) , eutanasia

  7 Gennaio 2020 Leggi di più →

L’Hospice Villa Azzurra segnala il nuovo modello di presa in carico

>>>  Modulo Presa in carico Hospice

  4 Gennaio 2020 Leggi di più →

Papa: “No a eutanasia anche per malati irreversibili” – Mina Welby : ” Suicidio assistito: morte volontaria assistita, richiesta dal malato terminale e rispetto alla quale il medico ha il dovere di agire” (da adnkronos del 3 gennaio 2020)

Pubblicato il: 03/01/2020 13:50 di Enzo Bonaiuto No all’eutanasia e al suicidio assistito, anche quando dovesse riguardare una persona colpita da una malattia irreversibile. Papa Francesco ribadisce la tradizionale posizione della Chiesa cattolica nel Messaggio per la ‘Giornata mondiale del malato’, che si celebrerà l’11 febbraio, memoria liturgica della Madonna di Lourdes. “Ogni intervento diagnostico, […]

  26 Dicembre 2019 Leggi di più →

Biotestamento. Dall’Omceo di Torino un modello per le Dat (da quotidianosanita.it del 23 dicembre 2019)

Sul sito dell’Ordine dei medici una sezione dove approfondire le norme e scaricare il modello per la Dichiarazione anticipata di trattamento.“Scrivere una Dat è una scelta estremamente delicata. Abbiamo pensato di proporre una sorta di traccia”, spiega il presidente Omceo Guido Giustetto. Che evidenzia come nel processo siano “fondamentali il confronto con un medico di […]

  6 Dicembre 2019 Leggi di più →

Suicidio assistito. Il codice deontologico dei medici non dovrebbe essere modificato (da quotidianosanita.it del 5 dicembre 2019)

Con la recente sentenza della Corte Costituzionale non viene statuito nel nostro ordinamento un nuovo “diritto” soggettivo, cioè il diritto dell’ammalato di richiedere, anzi di esigere dal medico una prestazione, appunto il suicidio assistito. Rimane una facoltà, cioè una possibilità a lui concessa quando versa in determinate situazioni soggettive, di cui sia titolare, e a cui non […]

  23 Novembre 2019 Leggi di più →

Anelli (FNOMCeO): “Codice deontologico, Consiglio nazionale valuterà integrazioni per applicare la sentenza della Corte Costituzionale” (da FNOMCeO del 23 novembre 2019)

“Una sentenza equilibrata, che tutela gli assistiti definendo confini netti, prevedendo la non punibilità per l’aiuto al suicidio assistito solo in casi particolari: per i soggetti affetti da patologie irreversibili, con sofferenze intollerabili, dipendenti per le funzioni vitali da apparecchiature e nelle condizioni di chiedere coscientemente questa opzione. Una sentenza che, nel contempo, rispetta il […]

  23 Novembre 2019 Leggi di più →

Suicidio assistito. La Corte deposita la sentenza: “Nessun obbligo per il medico. Sta alla coscienza del singolo medico scegliere se prestarsi, o no, a esaudire la richiesta del malato”. (da quotidianosanita.it del 22 novembre 2019)

Lo si legge nella sentenza depositata oggi che ha dichiarato l’incostituzionalità dell’articolo 580 del Codice penale nella parte in cui non esclude la punibilità di chi agevola il proposito di suicidio, autonomamente e liberamente formatosi, di una persona tenuta in vita da trattamenti di sostegno vitale e affetta da una patologia irreversibile, fonte di intollerabili […]

  20 Ottobre 2019 Leggi di più →

Suicidio assistito, medici contro (da Adnkronos del 19 ottobre 2019)

Pubblicato il: 19/10/2019 14:26 Il suicidio assistito non deve essere necessariamente medicalizzato, ciò non toglie che il professionista continuerà a restare vicino al malato in tutte le fasi che il diritto all’autodeterminazione gli consente, fino a dopo la morte, certificandola. Questa la linea dei medici emersa a Parma, durante il convegno nazionale “Il suicidio assistito tra diritto […]

  9 Ottobre 2019 Leggi di più →

Fine vita. Esiste un diritto all’amorevolezza? (da quotidianosanita.it del 7 ottobre 2019)

07 OTT – Gentile direttore, ho letto il vivace scambio di vedute tra Livia Turco e Carlo Flamigni sul “diritto all’amorevolezza” come terza via capace di superare il contrasto netto tra favorevoli e contrari al suicidio medicalmente assistito, tema su cui ha deciso la Corte Costituzionale lo scorso 25 settembre. Il disaccordo tra i due non è banale perché, piaccia o […]

  4 Ottobre 2019 Leggi di più →

“Stop a cure anche senza testamento biologico” (da Adnkronos del 2 ottobre 2019)

Un amministratore di sostegno, accertata la volontà della persona amministrata (anche in via presuntiva, alla luce di dichiarazioni rese in passato) è pienamente abilitato a chiedere l’interruzione delle cure anche in assenza di testamento biologico. E l’intervento del giudice tutelare sarà necessario solo se vi fosse opposizione da parte del medico a procedere. E’ quanto stabilito […]

  29 Settembre 2019 Leggi di più →

Suicidio assistito. Siaarti: “Medici siano liberi di seguire la propria morale” (da quotidianosanita.it del 27 settembre 2019)

La Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva interviene nel dibattito seguito alla recente sentenza della Corte costituzionale: “È evidente che coloro i quali non ritengano eticamente accettabile di partecipare alla procedura di suicidio assistito debbano poter vedere protetto questo loro diritto tramite il riconoscimento dell’obiezione di coscienza”. 27 SET – “Si concorda con […]