12 Aprile 2014 Leggi di più →

Attivato al ‘Fiorini’ l’ambulatorio per la prevenzione, cura e trattamento dell’osteoporosi

www.h24notizie.it Il ‘Fiorini’ si arricchisce ulteriormente di servizi dimostrandosi, attraverso i suoi operatori, attento ai bisogni di salute della popolazione. Dal 1 aprile infatti tutti i martedì dalle h. 15 alle h.18 è attivo l’ambulatorio  per lo studio, la prevenzione, la cura ed il trattamento della malattia osteoporotica. Protagonista del percorso il dottore Giovanni Massaro dirigente medico della UOC di ortopedia e traumatologia dell’ospedale Fiorini.

L’attivazione di questo nuovo servizio assume estrema importanza se la stessa iniziativa va ad associarsi alla possibilità, conseguente all’implementazione delle funzioni e applicazioni della nuova TAC a 64 strati di cui si è recentemente dotata la Radiologia del Fiorini, di eseguire una indagine MOC (mineralometria ossea computerizzata) accuratissima e ad alto potere di risoluzione, di gran lunga superiore alle metodiche tradizionali attualmente in vigore con le tecnologie standardi. L’osteoporosi è una malattia che ha una elevata incidenza sociale ed è caratterizzata da una riduzione della massa ossea, cioè della quantità, e da un’alterazione della sua architettura, cioè della qualità. Questo porta a una maggior fragilità dell’osso e lo espone al rischio di fratture. Le regioni più frequentemente coinvolte sono l’anca, il rachide toracico e lombare, il polso e la spalla. Molto spesso questo impoverimento progressivo dell’osso si verifica senza sintomi, così che la malattia, se non ricercata attraverso esami specifici, viene frequentemente diagnosticata in occasione di una frattura, che può derivare da un trauma di lieve entità. L’incidenza dell’osteoporosi e le fratture correlate aumentano con l’aumentare dell’età  fino a colpire una donna su tre e un uomo su cinque nell’arco della vita. L’osteoporosi può essere prevenuta, diagnosticata (prima delle complicanze) e trattata per ridurre il rischio di incorrere in una frattura.

L’osteoporosi post-menopausale è legata al calo degli estrogeni che si verifica appunto in menopausa e colpisce dal 5 al 29% delle donne in questo periodo della vita, interessando soprattutto le vertebre. Da quanto esposto si evince, sotto il profilo sociale e sanitario, l’importanza del nuovo servizio attivato al Fiorini non solo ed esclusivamente sul fronte della cura bensì soprattutto su quello della prevenzione. Inoltre trattandosi di una malattia che coinvolge il metabolismo del calcio e di altri importanti elementi non è improbabile che su tale filone possano innestarsi anche altri specialisti di area internistica garantendo un approccio multidisciplinare per la gestione della patologia. Al servizio ci si può accedere attraverso la prenotazione allo sportello CUP mediante richiesta dello specialista o del medico di famiglia. Un plauso particolare quindi al Dott. G. Massaro e all’ospedale Fiorini per i nuovi servizi che, nonostante il grave momento di crisi economica e contrazione di servizi, riesce ad offrire.

Ivano Giuliani Coordinatore Circolo PD Terracina

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: Rassegna Stampa
838 visualizzazioni

I Commenti sono chiusi