3 Agosto 2016 Leggi di più →

(4) ENPAM – Oliveti – ADEPP: quando il passo è più lungo della gamba “Atlante 2, Enpam fa un passo indietro. Mancano le condizioni” (da DoctorNews33 del 3 agosto 2016)

Dopo le reazioni preoccupate di molti rappresentanti della categoria, l’Enpam si allontana dall’operazione Atlante 2. Non sarà, infatti, convocato un incontro straordinario del Cda per deliberare su Atlante 2 perché mancano le premesse. Enpam, peraltro, come riferisce il Sole 24 Ore, precisa che la decisione non è legata «alle proteste e agli appelli» da parte della categoria ma è stata assunta perché «non si sono verificate le condizioni dettate all’inizio nella delibera di adesione ad Atlante 2». In pratica l’offerta tecnica che è arrivata dopo la delibera Adepp, di cui è presidente Alberto Oliveti, presidente dell’ente previdenziale dei medici, non corrispondeva a quella prospettata, e manca la manleva dei ministeri vigilanti (Adepp aveva chiesto al Governo delle disposizioni scritte da parte dei ministeri vigilanti, che autorizzassero le Casse a investimenti di questo tipo). Soddisfatto il segretario generale Smi, Pina Onotri, tra i primi a manifestare perplessità. «Una buona notizia» sottolinea: «positivo il passo indietro del presidente dell’Adepp e dell’Enpam, Alberto Oliveti, che ha raccolto le richieste di chiarimento dello Smi che recepivano le forti preoccupazioni dei medici. Positiva la presa di posizione di oggi sul Sole 24 Ore in cui si precisano alcuni paletti tecnici a tutela dell’ente e delle pensioni della categoria. Si consenta un confronto sul Business Plan e sul regolamento del Fondo AtlanteII, si metta a disposizione la documentazione inerente l’asset allocation strategica della cassa. Ribadiamo, infine: niente colpi di mano approfittando della pausa estiva, consultazione dei sindacati e massima informazione per i medici. Con queste premesse lo Smi continuerà a seguire questa vicenda con grande attenzione».

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato in: ENPAM, News
610 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *