8 gennaio 2017 Leggi di più →

Torna di attualità il Sistema Tessera Sanitaria per l’anno 2016 ma non solo per i medici (da DottNet del 3 gennaio2017)

La scadenza per l’invio dei dati sanitari del 2016 è  31 gennaio 2017, anche se l’invio puo’ essere effettuato fattura per fattura in corso d’anno

Una premessa doverosa da parte di questo Ordine allorché, quasi in  completa solitudine, affrontammo dal dicembre 2015 ai primi giorni di marzo 2016 le problematiche sollevate da centinaia e centinai di Colleghi che si trovarono all’improvviso, senza utili elementi, ad affrontare problemi di natura tecnico amministrativa estranea alla professione. Fu allora che l’Ordine dei medici di Latina decise di occuparsi a tempo pieno nell’offrire il massimo supporto possibile agli iscritti. Ricordo l’eleborazione di una apposita guida aggiornata quotidianamente sulla base di notizie trovate spulciando tra riviste e comunicati, una guida che godette di una inaspettata diffusione in tutta la penisola registrando migliaia di visitatori del nostro sito web sparsi in tutta Italia  e  centinania di telefonate con richieste di chiarimenti.  Fù creata ua rubrica dedicata Sistema TS – 730 precompilato che ha ragiunto il massimo della diffusione nei primi mesi del 2016 fornendo informazioni anche con la predisposizione di una guida continuamente aggiornata e nella quale i professionisti possono ancora trovare elementi utili anche se i commercialisi, i più attenti, hanno recuperato il tempo perduto e i programmi informatici hanno risolto gli aspetti più burocratici.

La rubbrica Sistema TS – 730 precompilato  è sempre attiva e può essere raggiunta nella home  page sitto la voce utilità oppure cliccando:

http://www.ordinemedicilatina.it/category/sistema-ts-730-precompilato/

In particolare, riveste particolare utilità ed è ancora di attualità accedere a:

SISTEMA TESSERA SANITARIA 730 PRECOMPILATO – LE RISPOSTE AI QUESITI PIU’ FREQUENTI – RISERVATO AGLI ISCRITTI DELL’ORDINE DI LATINA – VERSIONE AGGIORNATA – LINEE GUIDA E FAQ

LEGGI LA NUOVA VERSIONE DEL 3 MARZO 2016 che contiene informazioni sulla data di scadenza della registrazioni dei documenti fiscali emessi e incassati nel 2016

Clicca qui >>> TS-REV13_aggiornato_03_03_2016

Nondimeno, come sempre, se i nostri iscritti troveranno ancora difficoltà o saranno pervasi da dubbi, trovernno l’Ordine e il suo Presidente al loro fianco telefonandogli direttamente al numero verde 800 90 17 15.

========================

Redazione DottNet | 03/01/2017 16:24

Pesanti le sanzioni: 100 euro per ogni comunicazione omessa, con un massimo di 50mila euro

Prima scadenza fiscale per medici chirurghi, odontoiatri e strutture sanitarie (dagli ospedali alle Asl, alle cliniche convenzionate). Entro il 31 gennaio dovranno inviare tutti i dati relativi alle spese sanitarie dei cittadini, al sistema “TS – Tessera Sanitaria”, se i contribuenti con più di 16 anni hanno deciso di rendere disponibili le informazioni per il recupero di parte delle spese. Un obbligo che consentirà all’Agenzia delle Entrate di inserire questi dati nel 730 precompilato. Le sanzioni per i trasgressori sono pesanti: il nuovo Decreto Legislativo stabilisce che “in caso di omessa, tardiva o errata trasmissione dei dati, si applica la sanzione di 100 euro per ogni comunicazione omessa, con un massimo di 50mila euro”. Ma a differenza dell’anno scorso le sanzioni si applicheranno a partire dal primo gennaio 2017.

Vediamo nel dettaglio chi sono i soggetti obbligati alla trasmissione al sistema tessera sanitaria: le farmacie pubbliche e private; le aziende sanitarie locali, le aziende ospedaliere, gli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, i policlinici universitari, i presidi di specialistica ambulatoriale, le strutture per l’erogazione delle prestazioni di assistenza protesica e di assistenza integrativa, gli altri presidi e strutture accreditate per l’erogazione dei servizi sanitari; i medici iscritti all’albo dei medici chirurghi e degli odontoiatri.

Con il più recente Decreto Legislativo del 1° settembre 2016  pubblicato in GU n. 214 del 13/09/2016, il Ministero di Economia e Finanza ha tuttavia ulteriormente ampliato la platea dei soggetti interessati alla trasmissione delle spese deducibili/detraibili riguardanti il periodo di imposta 2016, facendovi rientrare: le parafarmacie; gli esercizi commerciali autorizzati alla vendita di dispositivi medici su misura (ottici); il medico veterinario; lo psicologo; l’ infermiere; l’ostetrico; il tecnico sanitario di radiologia.

Tutti questi nuovi soggetti devono già trasmettere i dati relativi alle ricevute di pagamento, alle fatture e agli scontrini fiscali per le spese sostenute dal contribuente nel 2016, per se stesso, per i familiari a carico oltre che per le prestazioni fornite dai medici veterinari per spese relative alle cure veterinarie di animali domestici.

Devono inoltre registrarsi al sistema tessera sanitaria e possono farlo solo se risultano abilitati a svolgere tali attività, cioè devono risultare iscritti ad un proprio albo o collegio professionale.

Per effettuare la trasmissione dei dati relativi alle spese sanitarie in questione, è possibile accedere al portale informatico tessera sanitaria  dove è disponibile tutta la documentazione utile e l’area riservata alla registrazione dei soggetti ed al rilascio delle credenziali necessarie alla presentazione. E‘ comunque possibile rivolgersi ad un commercialista o ad altre associazioni di categoria abilitati e comunque responsabili al trattamento e al rispetto delle disposizioni vigenti in materia.

Print Friendly
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Pubblicato in: News, Sistema TS - 730 precompilato
603 visualizzazioni

Lascia un commento

*