9 novembre 2018 Leggi di più →

Si ringrazia la CAO dell’Ordine di Roma per la sua importante attività e per le numerose informazioni. Ecco l’ultima: “Autorizzazione sanitaria più semplice grazie al lavoro dell’Ordine, con Aio e Andi” (9 novembre 2018)

nella foto il Presidente CAO dell’Ordine di Roma Brunello Pollifrone

(DIRE) Roma, 9 nov. – “Ora e’ tutto piu’ semplice”. Parola di Brunello Pollifrone, presidente della Commissione Albo Odontoiatri (Cao) di Roma, intervistato dalla Dire sul fatto che lo scorso 23 ottobre sono state introdotte dalla Regione Lazio le ‘Disposizioni relative alla semplificazione in materia di autorizzazioni sanitarie’. Con il nuovo testo per tutte le strutture, e quindi anche per gli ambulatori odontoiatrici, vengono introdotte norme che chiariscono l’iter delle autorizzazioni sanitarie e i tempi per ottenerle.

Una cosa importante, per il presidente Cao, “riguarda la documentazione, cose come la planimetria o addirittura il certificato antimafia e la documentazione degli arredi. Parliamo di pacchi di carta anche da mezzo chilo. E ora questo non c’e’ piu’. Finito. Grazie al lavoro dell’Omceo Roma questo rinnovo si fara’ esclusivamente con un foglio di carta da mandare attraverso la pec alla Regione, con la conferma che e’ tutto inalterato”.

E “c’e’ tempo fino al 31 dicembre, quindi abbiamo ancora tempo per svolgere questa incombenza, che adesso e’ diventata di 60 secondi… Chi ha avuto la determina autorizzativa dopo il 2013, oltretutto, questa cosa non deve farla. Chi e’ stato autorizzato nel 2014 deve farla nel 2019 e cosi’ via. Si andra’ a scaglioni”.

Un risultato definito “importante”, frutto “del lavoro fatto con Regione e sindacati di categoria. Ringrazio Sabrina Santaniello, presidente Andi, e Giovanni Migliano, presidente di Aio. Queste cose e’ stato possibile farle perche’ da un po’ di tempo lavoriamo tutti insieme. Hanno condiviso la linea semplificativa insieme all’Ordine” ha concluso Pollifrone.

Print Friendly
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Pubblicato in: Mettere in regola lo studio Professionale, News, Odontoiatria
342 visualizzazioni

Lascia un commento

*