7 ottobre 2018 Leggi di più →

Quale il ruolo dei medici di continuità assistenziale (ex guardia medica) assegnati di recente ai Punti di Primo Intervento? La delibera della ASL LT del 4 ottobre 2018

Nel leggere la deliberazione della ASL LT del 4 ottobre che di seguito si riporta si rileva che, su richiesta dei Direttori delle UOC di Pronto Soccorso di Latina e Formia, sono stati assegnati nei posti carenti dei Punti di Primo Intervento  medici provenienti dalle graduatorie di continuità assistenziale (ex guardia medica) caratterizzate dal fatto che vi possono accedere solo con il requisito del titolo di medico di medicina generale.

L’Ordine si domanda se la ASL con tale atto abbia deciso di trasformare di fatto i PPI in presidi territoriali oppure, in carenza di medici dell’area della urgenza – emergenza, sia stata autorizzata ad assumere medici dell’area delle cure primarie e in tal caso se abbia verificato se gli stessi siano in possesso delle peculiari competenze che dovrebbero possedere coloro che lavorano per l’emergenza – urgenza. In particolare, tale verifica sarebbe stata necessaria se corrisponde al vero la notizia che uno di questi medici sarebbe stato addirittura assegnato al Pronto Soccorso dell’ospedale di Terracina.

Il Presidente

Giovanni Maria Righetti

ASL LT – 04/10/2018 – CONFERIMENTO INCARICHI PROVVISORI DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE PRESSO I PUNTI DI PRIMO INTERVENTO (PPI) DELL’AZIENDA E PRESSO I POLIAMBULATORI DELLE ISOLE PONTINE PER IL PERIODO DAL 01.07.2018 AL 31.12.2018.

http://www.ordinemedicilatina.it/asl-lt-04102018-conferimento-incarichi-provvisori-di-continuita-assistenziale-presso-i-punti-di-primo-intervento-ppi-dellazienda-e-presso-i-poliambulatori-delle-isole-pontine-per-il-periodo/

 

 

Print Friendly
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Pubblicato in: News
814 visualizzazioni

Lascia un commento

*