13 novembre 2017 Leggi di più →

Continuano a pervenire testimonianze di irregolarità nelle prove del concorso per accedere al corso triennale di formazione specifica di medicina generale

13 novembre 2017

……Buongiorno presidente Righetti,
Sono ………..
Anche io, come molti miei colleghi, ho sostenuto il concorso per accedere al triennio di Medicina Generale dello scorso 25 Ottobre.
A mio malincuore devo metterla al corrente di aver assistito a molte irregolarità.
Nella mia aula si è richiesto persino l’intervento delle forze dell’ordine, sia Polizia di Stato che Carabinieri, in quanto alcuni candidati avevano osservato un differente criterio di disposizione tra due aule adiacenti. In particolare, in aula 1 i candidati erano posizionati con opportuni spazi tra l’uno e l’altro. Di contro, in aula 4, i candidati erano stati posizionati occupando i posti contigui, senza intervalli vuoti tra loro. È stato redatto quindi un verbale in cui si certificava la differenza di disposizione tra le due aule.
Nonostante l’intervento delle autorità, le commissioni hanno deciso di NON modificare le disposizioni e sotto le pressioni di alcuni candidati, il presidente della commissione dell’aula1 ci ha “ricordato” che se non avessimo voluto accettare tali difformità, avremmo potuto anche lasciare l’aula e rinunciare al concorso pubblico. Altrimenti avremmo potuto sostenerlo potendo giocare successivamente la carta del ricorso presso un giudice.
Ovviamente tali imprevisti hanno inoltre ritardato di circa 90 minuti l’inizio della prova rispetto alle altre aule.
Nè le borse nè i telefonini sono stati raccolti, cosicché dopo la distribuzione dei plichi, approfittando dell’appello dei candidati, molte persone hanno deciso di aprire il plico prima dell’inizio ufficiale della prova e cercare le domande su internet, grazie ai propri smartphone. Un collega, iscritto anch’egli al nostro ordine professionale di Latina, indispettito dalla situazione, ha fatto presente l’irregolarità al presidente della commissione, il quale sminuiva la gravità dell’episodio asserendo che non avrebbe influito sugli esiti della prova. Dopodiché, il nostro collega, veniva invitato a riprendere posto per “iniziare” il test. Lui. Perché per altri candidati, più “furbi”, evidentemente il test era già iniziato da 10 minuti.

Ci è stato raccontato che ogni anno ci sono irregolarità durante lo svolgimento della prova, forse sono ………. io ad aspettarmi correttezza e lealtà.
Grazie dell’attenzione
Le rivolgo i miei più cordiali saluti

Print Friendly
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Pubblicato in: News
150 visualizzazioni

Lascia un commento

*