13 giugno 2015 Leggi di più →

Antibioticoresistenza: Guerra di Obama agli antibiotici, troppi residui nella carne (da Rai NEWS del 2 giugno 2015)

Il presidente degli Usa Obama ha convocato un Forum alla Casa Bianca con le 150 maggiori aziende che producono carni: troppe le resistenze agli antibiotici, due milioni di malati e 23mila morti per resistenza.
È un vero e proprio consiglio di guerra quello che ha convocato il Presidente Obama per prendere di petto il problema sempre più macroscopico negli Stati Uniti ( e nel mondo) della resistenza agli antibiotici. Animali da allevamento trattati massicciamente con questi farmaci per abbattere le infezioni, mangiati dall’uomo trasmettono resistenza a quelle molecole, che non funzionano più in caso di malattia: e sono decenni che Big Pharma non investe su nuovi principi attivi in questa classe farmaceutica, due milioni di persone resistenti e 23mila morti l’anno non sono un “mercato” profittevole. Con questa chiamata alla responsabilità il Presidente Obama cerca di convincere i produttori di carne ad un uso responsabile di antibiotici, ma ha anche formato un memorandum, diretto ai dipartimenti ed alle agenzie federali, per preferire l’acquisto di carni certificate “antibiotic free”, senza antibiotici e senza ormoni. Una raccomandazione in tal senso dovrebbe presto arrivare anche dalla Food and Drug Administration, l’Ente che si occupa del controllo su farmaci e alimenti negli Stati Uniti. Continua quindi la campagna del Presidente americano per arginare questo problema: giá lo scorso settembre Obama aveva sottoscritto un Ordine Esecutivo per combattere la crescita dell’antibioticoresistenza nel suo Paese. A Marzo di quest’anno, dalla Casa Bianca è arrivato il Piano Nazionale contro l’Antibioticoresistenza, con indicazioni ai dipartimenti federali ed alle Ageniie, di fronte a casi incurabili.
Print Friendly
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Pubblicato in: News
653 visualizzazioni

Lascia un commento

*